In arrivo 800 euro anche per queste categorie di lavoratori, ecco le ultime novità

5,4 miliardi di euro in termini di indebitamento netto e 6,2 miliardi in termini di saldo da finanziare. Queste le cifre che il decreto Ristori si porta dietro. Tali somme sono destinate al ristoro, appunto, delle attività economiche e commerciali più colpite dalle ultime e stringenti disposizioni del nuovo DPCM. Tra polemiche e cortei di protesta contro la libertà negata da parte del Governo, i lavoratori di tutte le categorie sono costrette a stringere la cinghia. Il team di ProiezionidiBorsa vuole informare i suoi Lettori di tutte le novità in merito al alcune agevolazioni destinate a determinate categorie. Dunque, ecco in arrivo 800 euro anche per queste categorie di lavoratori, ecco le ultime novità.

Quali sono le categorie di lavoratori che potranno usufruire dell’agevolazione

Si parla del settore sportivo e di tutti i lavoratori che avevano già ricevuto le indennità previste dai decreti “Cura Italia” (decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18) e “Rilancio” (decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34).

Quali sono le novità in programma

La prima importante novità da sottolineare è l’aumento, seppur di 200 euro, dell’importo assegnato. Si passa da 600 a 800 euro.

Scopri i vantaggi del trading con il leader nel settore
Se riesci a individuare le opportunità quando gli altri non le vedono, noi ti aiuteremo a sfruttarle nel modo migliore.

Scopri di più

Il bonus di 800 euro è rivolto ai lavoratori che collaborano con il Comitato Olimpico Nazionale (CONI), il Comitato Italiano Paralimpico (CIP), le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva, riconosciuti dal Comitato Olimpico Nazionale (CONI) e dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP). Inoltre, tale agevolazione non è cumulabile con altre agevolazioni quali il reddito di cittadinanza e del reddito di emergenza, ad esempio.

Come fare richiesta

Per tutti i lavoratori legati al mondo sportivo che hanno già fatto richiesta ed ottenuto le indennità per i mesi di marzo, aprile, maggio o giugno, l’accredito degli 800 euro avverrà senza fare ulteriore richiesta. La somma, infatti, verrà corrisposta automaticamente dalla società Sport e Salute Spa anche per il mese di novembre. Tutti coloro che, invece, non hanno richiesto e beneficiato dei bonus precedenti, la richiesta dell’indennità va effettuata tramite il portale online della società Sport e Salute Spa, entro e non oltre il 30 novembre 2020.

Attività dilettantistiche

Inoltre, il Governo ha pensato anche alle associazioni e società sportive dilettantistiche. Istituito un Fondo, circa 50 milioni di euro, dedicato a misure per ripresa in sicurezza delle attività agonistiche. Sguardo rivolto, in particolare, alle associazioni e società sportive dilettantistiche che hanno cessato o ridotto la propria attività. Una scelta dettata dall’importanza dei servizi erogati da tali attività, soprattutto legate a realtà locali e i giovanili.

Se “In arrivo 800 euro anche per queste categorie di lavoratori, ecco le ultime novità” è stato utile ai Lettori, si suggerisce anche “Da 1.000 euro fino ad un massimo 10.000 euro per questa categoria di lavoratori grazie all’estensione del bonus“.

Consigliati per te