In arrivo 571 posti di lavoro nella Guardia di Finanza anche per i civili

In data 29 dicembre 2020, la Guardia di Finanza ha pubblicato il bando di concorso per 571 posti di allievo finanziere.

Per partecipare, bisogna essere maggiorenni e non aver compiuto i 26 anni di età, limite elevato per i volontari in ferma prefissata. Tale limite, tuttavia, seppur dipenda dall’effettivo esercizio svolto, non può comunque superare i 3 anni.

Tra i requisiti per partecipare rientrano il possesso dei diritti civili e politici, non esser stati imputati o condannati. Le cause di esclusione dalla procedura di selezione prevedono anche l’applicazione di una misura di prevenzione o di una misura alternativa ex art 444 cpp. Allo stesso modo, l’aver prestato Servizio Civile in qualità di obiettori di coscienza, non permette la partecipazione al concorso.

È necessario aver conseguito il diploma di istruzione secondaria e non esser stati destituiti o decaduti dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione.

Ripartizione dei posti e prove d’esame

In arrivo 571 posti di lavoro nella Guardia di Finanza anche per i civili, precisamente in numero pari a 237 posti.

Le prove d’esame consistono in un quiz preselettivo su diverse materie, quali italiano, storia, educazione civica, geografia e test logico-matematici.

Chi supererà la prova preselettiva dovrà sostenere le prove fisiche, diverse a seconda del contingente che si è scelto in fase di compilazione della domanda. Il superamento di questa fase concorsuale dà accesso alla valutazione dell’idoneità psico-fisica. È importante precisare che ogni fase della selezione è svolta da un’apposita sottocommissione composta da esperti del settore di riferimento.

In questa sede si vuole accertare l’idoneità del candidato a far parte della Guardia di Finanza. In particolare, la presenza di eventuali patologie o di tatuaggi considerati indice di “personalità abnorme” potrebbe determinare l’esclusione dal concorso. Stessa sorte spetterebbe in caso di positività ai test tossicologici.

In arrivo 571 posti di lavoro nella Guardia di Finanza anche per i civili

La Commissione valuterà i titoli di coloro che hanno superato brillantemente le suddette prove e pubblicherà la graduatoria dei vincitori.

Per partecipare alla selezione, è necessario inviare la domanda all’apposito sito entro e non oltre il 29 gennaio. Il termine è perentorio e la Guardia di Finanza non ammette deroghe.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te