blank

In arrivo 1.600 euro sui conti correnti. Come funzionerà?

Il Paese versa in uno stato di grande necessità economica. Ci sono in arrivo 1.600 euro sui conti correnti di molti italiani e questa sarà l’ulteriore risposta governativa al coronavirus. Si tratta di un bonus ripartito su due mensilità che riguarderà i mesi di aprile e maggio 2020. In questi giorni si parla tanto di un possibile Reddito di Emergenza (REM) a sostegno di molte famiglie. Si tratta di una misura del tutto eccezionale che si rivolge ad una platea di lavoratori che non ha ancora avuto alcun sostegno economico tangibile. Il Governo mira a stanziare ben 10 miliardi di euro per finanziare il piano di intervento. Le stime sul numero di lavoratori coinvolti parlano di circa 3 milioni di precari e molti lavoratori in nero. La manovra punta ad un’ampia fascia di popolazione fortemente vessata dallo stop nazionale e afflitta dalla mancata liquidità.

In arrivo 1.600 euro sui conti correnti. Come si potrà ottenere il sussidio?

Dopo la cassa integrazione per i dipendenti e il bonus di 600 euro per gli autonomi, la nuova manovra mira a coinvolgere un pubblico molto più ampio di lavoratori. Al vaglio delle ipotesi non manca neanche quella di estendere il REM anche ai commercianti che hanno chiuso la propria attività ormai da settimane. Purtroppo, sono sempre le piccole realtà a pagare il grande scotto di una crisi economica che imperversa ostinatamente. Ed è proprio a loro che in questi giorni il Governo intende offrire un’attenzione particolare. Non c’è ancora grande chiarezza sulle prossime mosse. Sicuramente, l’intenzione è quella di velocizzare e rendere quantomai snelle le procedure di accreditamento. L’ipotesi maggiormente plausibile è quella di mettere i lavoratori nella condizione di produrre un’autocertificazione indicante la mancanza di altri mezzi di sussistenza. All’autocertificazione dovrebbe seguire un lavoro sinergico dell’Inps e dell’Agenzia delle Entrate per le opportune verifiche e il rilascio di liquidità. Si dovrebbe, in questa maniera, ottenere 1.600 euro sul proprio conto corrente in maniera diretta. Tale importo rappresenta la somma di due mensilità di erogazione: aprile e maggio 2020.

Quali saranno i beneficiari del Reddito di emergenza?

In arrivo 1.600 euro sui conti correnti per numerose categorie di lavoratori. In linea generale, si pensa di estendere il sussidio a tutti coloro che lo scorso anno hanno percepito un reddito ed ora si ritrovano senza. Oltre ai commercianti, il sussidio andrà ai lavoratori stagionali, baby-sitter, badanti e molti precari. Tra questi rientrano anche i cosiddetti fast job, ossia tutti quei lavoratori che hanno degli impieghi a giornata o settimanali. Al tavolo delle trattative sono ancora diversi i dettagli che vanno definiti. C’è chi spinge affinché il sussidio venga erogato prima delle festività pasquali, ma ancora diversi sono i nodi da sciogliere.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.