Imprese affrontano la crisi del Covid meglio rispetto al post crac Lehman Brothers

L’Area Studi di Mediobanca ha analizzato i dati cumulativi di 2120 principali imprese industriali e di servizi italiane. Dal report è venuto fuori che le Imprese affrontano la crisi del Covid meglio rispetto al post crac Lehman Brothers. Le aziende hanno numeri più confortanti e un profilo patrimoniale più solido rispetto alla crisi finanziaria di oltre 11 anni fa.

L’indagine dell’Area Studi di Mediobanca ha evidenziato che i maggiori gruppi industriali del Belpaese hanno  indicatori congiunturali verso una rapida ripresa dell’attività economica. Ciò però non deve trarre in inganno: il fatturato è in caduta per il 13%. La manifattura ha la possibilità di recuperare un po’ di terreno e fermarsi ad una contrazione attorno al 9%.

Adesso è un buon momento per investire in azioni?
Per chi ha un portafoglio di 350.000 €: ricevi questa guida e gli aggiornamenti periodici.

Scopri di più

Smentite le previsioni di qualche mese fa?

Vi ricordate quando siamo entrati nel pieno della pandemia e le previsioni erano catastrofiche? Facendo i dovuti scongiuri per il futuro la prospettiva è lontana dalle attese di calo in doppia cifra diffuse mesi fa. Se la situazione resta su questi numeri si configurerebbe un 2020 non peggiore del 2009. Le imprese ai tempi del crac Lehman Brothers hanno perso il 14,7% del fatturato.

I settori a rischio

I settori dell’edilizia, dell’immobiliare, dei trasporti, del petrolifero, della fornitura di energia e gas, del commercio non food hanno il rischio di segnare un dato molto negativo.

L’altro rovescio della medaglia è il commercio alimentare che potrebbe chiudere su livelli invariati.

Discorso a parte per la manifattura: segnali positivi per il farmaceutico e l’alimentare. Su questo ultimo segmento i produttori di beverage legati all’Ho.Re.Ca e al turismo hanno le maggiori sofferenze.

Altri comparti (chimico, cartario, vetro per uso medico) hanno limitato i danni perché legati a doppio filo per via del ruolo strumentale delle proprie produzioni nella gestione della crisi sanitaria.

Prospettive future

Le aziende nel 2021 avranno una ripresa se il quadro pandemico non peggiora. Le stime di Mediobanca sono un aumento del fatturato manifatturiero del 5,9% e del 7,5% per l’industria. Questo risultato per il prossimo anno è possibile perché le imprese affrontano la crisi del Covid meglio rispetto al post crac Lehman Brothers.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.