IMMSI, un caso interessante da studiare!

Più volte nelle settimane scorse abbiamo scritto di IMMSI, analizzando il time frame giornaliero, come di un titolo soggetto alla stessa punizione divina di SISIFO

IMMSI e la fatica di Sisifo

“HYCM”/
“HYCM”/

IMMSI: scherzando (ma non troppo) avevamo parlato della fatica di Sisifo, forse qua è ancora peggio!

IMMSI: Sisifo ha sconfitto la maledizione eterna?

IMMSI: liberarsi delle punizioni divine è difficilissimo. Sisifo ritorna a spingere il suo masso!

Oggi vogliamo mostrare come questa situazione di congestione, che non permette di fare delle proiezioni affidabili, si ritrovi anche nei time frames superiori.

IMMSIDGrafico giornaliero: da notare come inizio Agosto 2014 le quotazioni si muovano, salve rare e violente eccezioni, nel range 0.59-0.61. Solo la fuoriuscita, confermata su più seduta darebbe indicazioni di direzionalità. Non ci resta che attendere.

IMMSIWSul time frame settimanale, se possibile, la situazione è ancora più complessa. Era in corso, infatti, una proiezione ribassista che ha raggiunto il suo I° obiettivo naturale. Dopo di che si è verificata una configurazione molto rara. A causa della forte lateralità la proiezione ribassista si è esaurita e al momento possiamo solo monitorare i livelli che comprimono il titolo da ormai inizio Luglio 2014: 0.581-0.658.

IMMSIMSul time frame mensile la situazione non è da meno. Le quotazioni, infatti, hanno raggiunto il I° obiettivo naturale e da quel momento si sono come “imbalsamate”. Una chiusura mensile inferiore a 0.593 avrebbe implicazioni molto negative. Al rialzo, invece, dovremmo avere una chiusura superiore a 0.68 per assistere ad un rilancio delle quotazioni.

NB I livelli che si frappongono tra le quotazioni attuali el’obiettivo naturale costituiscono delle aree di resistenza dove la tendenza in corso potrebbe perdere forza. Linee rosse=Nuova Legge della Vibrazione (clicca qui per leggere la demo, clicca qui per leggere i commenti), linee blu=Running Bisector

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te