10 modi per generare reddito in pensione
Ricevi aggiornamenti periodici e scarica senza spese La guida completa al tuo Reddito pensionistico. Scopri di più >>

Immobiliare Usa ancora al palo

Immobiliare USA ancora al palo: chiusure di stasera fondamentali

Il settore immobiliare USA batte la fiacca.
Con oggi è la seconda tornata di dati specifici del mattone inferiori alle attese  ed anche di parecchio:

Vendite di abitazioni esistenti (Set)

5,15M

5,30M

5,33M

-3,4%

-0,7%

-0,2%

 

Abbiamo specificato come sovente i dati del settore immobiliare USA producano effetti dilazionati nel tempo rispetto alla loro uscita. E’ chiaro però che sta cominciando a delinearsi un trend che non va sottovalutato.

Bisogna avere sempre presente che il mattone si collega automaticamente alle banche e che le banche fano una malriuscita rima con sub-prime.

Le chiusure dei listini USA ci diranno molto al riguardo di come le borse stanno o meno prezzando questa involuzione del settore immobiliare USA ponendo le basi per una prossima settimana che sarà comunque ancora caldissima sul fronte dei mercati azionari e non solo.

E’ giusto annotare che stiamo parlando del mercato delle vendite; sappiamo che nelle fasi di stanca l’immobiliare USA e non solo si nutre anche di ristrutturazioni e ammodernamenti.

Sembra proprio che questo filone invece stando a quanto riporta il WSJ sia assolutamente in buona salute.

Anche se più che di rimodernamenti potremmo parlare di “invecchiamenti”.

Pare infatti che i ricchi proprietari di case stiano spendendo molto per donare alla propria vecchia o nuova costruzione un aspetto antico.
La tendenza che è iniziata con i pavimenti in legno recuperati, si sta ora spostando su un livello completamente nuovo, poiché i padroni di casa più abbienti chiedono alle imprese di inserire  enormi manufatti architettonici, da scale intatte a barre di legno lunghe 20 piedi, e tutto ciò anche in case di nuova costruzione.

Recuperati da vecchi edifici magari in demolizione o antichi depositi o fabbriche e persino logore ciminiere, questi pezziassicurano l’unicità della casa, dicono i sostenitori, e possono aumentare il valore della rivendita se il tutto viene rilavorato e inserito al meglio.

Ma, va detto, incorporare manufatti di grandi dimensioni in una casa del 21 ° secolo richiede artigiani preparati e qualificati, molta pazienza e un sacco di soldi.

L’immobiliare USA difficilmente potrà superare una eventuale crisi grazie a questa tipologia  in interventi che comunque danno lavoro a  molta gente e come tali sono apprezzabili.
E’ però importante , rivolgendosi a chi opera nel settore, sottolineare come questo fenomeno sia comunque da annotare: si sa le mode fanno molto alla svelta ad attraversare l’oceano.

Immobiliare Usa ancora al palo ultima modifica: 2018-10-19T17:39:27+00:00 da Gianluca Braguzzi
Corsi gratuiti per esperti e neofiti con FXDD
Corsi gratuiti per esperti e neofiti con FXDD

XTB Trading

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.