Immergere i piedi nell’aceto, ecco cosa succede al nostro fisico

Cosa mi succede se incarto i piedi nell’alluminio? I vantaggi che ancora non conosci

Immergere i piedi nell’aceto, ecco cosa succede al nostro fisico. L’aceto è storicamente un compagno inseparabile della nostra tavola. Gli diedero infatti questo nome gli antichi romani per il suo gusto acido proprio come l’”acetum”. In cucina inoltre lo conosciamo e apprezziamo nelle sue varie forme, che allietano la nostra tavola e le nostre ricette. Ma le sue proprietà si estendono al di là del gusto, come ad esempio immergere i piedi nell’aceto, ecco cosa succede ai nostri piedi. L’aceto è ufficialmente diviso in 5 categorie:

1)L’aceto comune, estratto con fermentazione veloce dal vino poco pregiato

2) L’aceto di qualità, prodotto invece con vino pregiato. Subisce una fermentazione lenta e relativo invecchiamento nelle botti, alla pari del vino

3) L’aceto aromatizzato, unione di erbe aromatiche e aceto di qualità

4) L’aceto decolorato, per intenderci quello dei vasetti sottaceto, nei quali si conservano gli ortaggi

5) L’aceto speciale, come quello balsamico, tra i quali spicca quello dop di Modena

Un aiuto anche nella cosmetica

Molto usato anche in cosmetica, per creare maschere di bellezza e infusi per impacchi. La sua forza esfoliante infatti permette alla pelle di ripulirsi, tonificarsi e rigenerarsi. Il fenomeno si deve al composto da cui è formato l’aceto, l’acido acetico, che chiude i pori della pelle e ne elimina impurità e tossine.

Cosa succede se ci immergiamo i piedi

Ma, una delle sue proprietà meno conosciute la si deve a immergere i piedi nell’aceto, ecco cosa succede al nostro fisico. Soprattutto d’estate, col sudore e la difficoltà di respirare, i piedi abbisognano di un aiuto e, questo può arrivare dagli impacchi di aceto. Basterà semplicemente scaldare un paio di litri d’acqua con un bicchiere di aceto e qualche goccia di lavanda e fare un pediluvio per:

  • – Eliminare funghi e batteri
  • – Proteggere i piedi con la creazione di una barriera antibatterica
  • – Migliorare la congestione nasale
  • – Eliminare le unghie gialle
  • – Allontanare i crampi notturni che attaccano i piedi per la stanchezza
  • – Eliminare i cattivi odori tipici di una giornata a piedi
Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te