Il vero ragù napoletano secondo Edoardo De Filippo

Oggi approfondiamo il tema del Ragù napoletano. Per farlo, ci ispiriamo ad una famosa poesia del famoso attore Eduardo De Filippo, che di seguito proporremo.

Accanto al testo originale della poesia di Eduardo De Filippo , tradurremo in Italiano il suo contenuto per prenderne spunto e fornire la vera ricetta del Ragù Napoletano

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

O rraù ca me piace a me m’ ‘o faceva sulo mamma.  –  Il ragù che piace a me lo faceva solo mamma.

A che m’aggio spusato a te, ne parlammo pè ne parlà. – Da quando ti ho sposato possiamo giusto parlarne.

Io nun songo difficultuso; ma luvà mmel’ ‘a miezo st’uso. –  Io non sono difficoltoso ma lascia stare.

Sì, ba vuono: cumme vuò tu. Mò ce avéssem’ appiccecà? – Va bene, come vuoi, dovessimo litigare?

Tu che dice? Chist’ ‘e rraù? – Perché vuoi dire che questo è ragù?

E io m’ ‘o mmagno pe’ m’ ‘o mangià… –   Io lo mangio giusto per mangiare…

M’ ‘a faje dicere na parola? – Posso dire una cosa?

Chesta è carne c’ ‘a pummarola. – Questa è carne con il pomodoro.

Spieghiamo ora, il vero Ragù napoletano secondo Edoardo De Filippo, fornendo la ricetta con tutti i dettagli,  per non fare solamente una semplice carne con il pomodoro.

Gli ingredienti

Di seguito si riportano gli ingredienti per eseguire il vero ragù napoletano secondo Eduardo De Filippo, per circa 8 persone:

a) 1,5  kg di carne tra vaccina di primo taglio, gallinella e spuntature di maiale;

b) 400 gr di concentrato di pomodoro;

c) 250 gr di cipolla;

d) 100 gr di sugna;

e) 100 gr di olio Evo;

f) 1 bicchiere di vino rosso;

g) uno spicchio di aglio;

h) un ciuffo di prezzemolo;

i) sale;

l) pepe.

Ragù napoletano: il  procedimento

Con la carne preparare delle braciole, farcirle con aglio, prezzemolo, sale e pepe e farle rosolare con l’olio, la sugna e la cipolla, aggiungere anche alle spuntature di maiale e far cuocere a fuoco lento.

Non appena sarà tutto ben rosolato, aggiungere un po’ per volta il vino rosso fino a farlo evaporare, successivamente aggiungere il concentrato di pomodoro e dell’acqua calda.

Lasciar cuocere lentamente, aggiungendo quando necessario acqua e la giusta salatura.

Il ragù, sarà pronto quando la salsa sarà scurissima, untuosa, lucida e densa, cosa che non accadrà prima di 4/5 ore circa.

Dopo aver svelato la vera ricetta del Ragù napoletano, in qualità di Esperti di Cucina del Team di ProiezionidiBorsa, consigliamo di usare il ragù per condire gli ziti lunghi, da spezzare a mano, accompagnati dai pezzi di carne usati per la cottura del Ragù. Ecco dunque il vero Ragù napoletano secondo Edoardo De Filippo

Approfondimento

Montanarine o pizzelle fritte, la vera ricetta napoletana

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te