blank

Il trucco per cuocere in anticipo la pasta

In questo articolo spieghiamo il trucco per cuocere in anticipo la pasta ed averla gustosa e mangiarla successivamente come se fosse stata appena cucinata.

Può capitare di essere molto impegnati e di non avere sempre il tempo necessario per poter preparare un piatto di pasta.
Poiché la pasta è da sempre uno dei piatti preferiti dagli italiani, c’è chi non riesce proprio a rinunciare ad un buon primo piatto caldo e profumato anche quando non sarebbe  possibile ad esempio per questioni di tempo.
Forse non tutti sanno, che si può cuocere la pasta in anticipo, anche qualche giorno prima, senza farla sembrare scotta e priva di sapore.
Anche i ristoranti utilizzano questo stratagemma, altrimenti non potrebbero servire il primo piatto velocemente a tutti i commensali.
In questo modo riescono ad effettuare, un servizio più veloce ed efficiente.

Ecco il trucco per cuocere in anticipo la pasta

È un metodo molto semplice da eseguire basta munirsi di una pentola, della pasta da cuocere e di sale grosso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Procedimento

Riempire la pentola di acqua e portarla a bollore.
Versare la pasta, salare e farla cuocere per la metà del tempo indicato sulla confezione.
Se sulla confezione, il tempo indicato per la cottura è di dieci minuti, allora la pasta andrà tolta dal fuoco dopo cinque minuti.
Trascorso il tempo necessario versarla nel colapasta e gettare dell’acqua fredda per fermare la cottura.
Metterla in un contenitore, versare un filo di olio extravergine di oliva per evitare di farla attaccare. Girare bene con un cucchiaio di legno, chiudere ermeticamente il contenitore e mettere in frigorifero.
La pasta può essere conservata in frigorifero per almeno tre giorni.
Consigliamo di preparare il sugo o il condimento nel momento in cui si cuoce la pasta oppure nel giorno in cui si deve mangiarla.

Quando si sarà pronti per il pranzo o per la cena, basterà unire la pasta e un mestolo d’acqua al sugo. Si mette sul fuoco, si fa evaporare l’acqua e si serve.

La pasta ripiena

Questo metodo può essere applicato anche per la pasta ripiena.
Dopo averla cotta la si lascia riposare si sistema su un vassoio e si ripone nel congelatore.

Consigliati per te