Il trucco geniale per lavare uno degli oggetti più sporchi della casa senza rovinarlo

Tra le tante faccende domestiche un po’ a tutti è successo di non sapere lavare questo oggetto d’uso quotidiano. Ogni casa che si rispetti ne possiede uno e nella maggior parte delle volte è fatto di fibra di cocco e ha scritte come home, welcome o cose simili. Stiamo parlando dello zerbino, ovviamente

Come pulire questo oggetto di uso quotidiano senza rovinarlo

I tappeti comunemente chiamati zerbini, vengono solitamente utilizzati negli ingressi di ogni casa. La caratteristica è quella di catturare la polvere e la sporcizia che risiede nella suola delle scarpe per non portarla dentro l’appartamento.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

La fibra di cocco detta anche coir, è una delle maggiori fibre utilizzate per le sue particolari caratteristiche, che rendono il tappeto robusto e resistente. Per proteggerlo e farlo durare più a lungo, esiste un trucco geniale per lavare il tappeto di casa senza rovinarlo e farlo diventare da uno degli oggetti più sporchi ai più puliti.

Questa speciale fibra è da trattare con una pulizia periodica utile a liberare le setole da ogni traccia di sporco. Questo vuol dire anche utilizzare un lavaggio non invasivo altrimenti si rischia di rovinarlo, scolorirlo o sfilacciarlo.

Il trucco geniale per lavare uno degli oggetti più sporchi della casa senza rovinarlo

La prima cosa da fare è pulire tutta la superficie del tappeto sbattendolo all’aria. Successivamente passare al lavaggio con acqua e sale per ammorbidire le fibre. Arrivati fin qui, prendere una spazzola con setole lunghe e dure per sfregare il tappeto eliminando eventuali residui di sporcizia persistenti, fino a quando non saranno completamente eliminati.

Nel caso ci fossero macchie, queste si possono trattare con acqua e sapone di Marsiglia, sfregando delicatamente per non danneggiare il tappeto. Dopo aver sciacquato con cura, lasciare ad asciugare all’aria facendo attenzione a non deformare il tappeto durante l’asciugatura. Quest’ultima dovrà avvenire completamente per evitare che il tappeto anche se un po’ umido, possa emanare un cattivo odore.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te