blank

Il trucco geniale per avere basilico infinito a costo zero e sempre a portata di mano per tutto l’anno

Tra le piante più coltivate negli orti, nei giardini e nei balconi delle case degli italiani, spicca ovviamente il basilico. Questo è dovuto sia per le sue proprietà benefiche, sia per il sapore e per l’odore che sprigionano in cucina.

In questa breve guida, vedremo qual è il trucco geniale per avere basilico infinito a costo zero e sempre a portata di mano per tutto l’anno.
Infatti, perché comprarlo quando possiamo riprodurlo in casa, senza spendere nemmeno un centesimo? Tra poco vedremo come fare.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

È davvero più facile a farsi che a dirsi

Il procedimento che a breve spiegheremo è molto semplice e richiede davvero poco tempo.
Addirittura, anche chi non ha il pollice verde, può facilmente replicare questi passaggi.

Infatti, non sarà richiesta né abilità nel giardinaggio, né attrezzi particolari. Basterà utilizzare alcuni strumenti facilmente reperibili in cucina e fare un po’ di attenzione.
La procedura è ancora più facile di quella spiegata per riprodurre il rosmarino, come spiegato qui in un altro articolo di ProiezionidiBorsa.

Come moltiplicare il basilico partendo da una foglia?

Sembrerà assurdo, ma è proprio così: è possibile ottenere moltissime piante di basilico partendo da un’unica foglia. Ecco, quindi, il trucco geniale per avere basilico infinito a costo zero e sempre a portata di mano per tutto l’anno.

Procuriamoci una foglia sana di basilico, di un colore verde acceso, che non presenti rotture, muffe o macchie.
Per ottenere un risultato stupefacente, quando preleviamo la foglia, proviamo a staccare anche una parte del tronco, così da facilitare la formazione di radici.

Fatto ciò, prendiamo un bicchiere ed aggiungiamoci 2 centimetri di acqua. Le foglie di basilico andranno inserite al suo interno, tenendo il gambo immerso completamente nell’acqua.

Dopo dieci giorni di esposizione solare, facendo attenzione che l’acqua non evapori troppo (nel caso andrebbe aggiunta), noteremo già le prime radici.

Una volta uscite le radici, prendiamo un vasetto anche di piccole dimensioni ed inseriamoci della torba. Pratichiamo un piccolo solco e piantiamo solo la parte delle radici, facendo molta attenzione perché in questo frangente sono ancora molto fragili.
Ora non ci resterà altro che innaffiare abbondantemente con acqua ed attendere la formazione delle piantine.

Consigliati per te