Il titolo azionario Twitter è diretto in pochi mesi verso i massimi storici ed oltre

Settimana prossima verranno pubblicati gli utili di Twitter. La società opera come piattaforma per l’autoespressione pubblica e la conversazione in tempo reale in tutto il Mondo.

Il titolo (NYSE:TWTR) ha chiuso l’ultima giornata di contrattazione a 56,51 dollari per azione. Da inizio anno,  ha segnato il minimo a 44,40  ed il massimo a 56,52, mentre nel 2020 a 20,00 ed a 56,11. Il massimo poliennale è stato segnato nell’anno 2013 al prezzo di 74,73.

Cosa attendere da ora in poi?

Scopri i vantaggi del trading con il leader nel settore
Se riesci a individuare le opportunità quando gli altri non le vedono, noi ti aiuteremo a sfruttarle nel modo migliore.

Scopri di più

Il nostro giudizio è il seguente: il titolo azionario Twitter è diretto in pochi mesi verso i massimi storici ed oltre. Quali sono le condizioni per avverare questa previsione, e quali invece quelle per farla venire meno.

Ecco i punti a favore.

Partiamo dall’analisi dei bilanci

Le raccomandazioni degli altri analisti (38 giudizi) stimano un prezzo di fair value a 49,76. I nostri calcoli invece, normalizzati sui bilanci degli ultimi 4 anni giungono da un fair value in area 63 dollari per azione.

Cosa leggiamo invece dai grafici? Quali sono i livelli da monitorare?

Il titolo azionario Twitter è diretto in pochi mesi verso i massimi storici ed oltre

La tendenza in corso è rialzista sia nel breve che medio e lungo termine.

Le nostre previsioni per l’anno 2021 sono le seguenti:

area di minimo attesa 39,11/47,18

area di massimo attesa 70,11/84,39.

Fino a quando reggerà il supporto in chiusura settimanale e poi mensile di 44,39, l’obiettivo da raggiungere è posto in area 74,73 per/entro 6 mesi dal momento attuale.

Chi mantiene il titolo in ottica da cassetto deve quindi inserire lo stop loss a 44,39. Chi invece vuole comprare oggi il titolo e mantenere un risk reward ottimale, deve inserire lo stop loss  a 47,97, sempre per lo stesso obiettivo.

I punti a sfavore sono quindi un ritorno sotto i livelli indicati. Al momento ravvisiamo solo un leggero eccesso di ipercomprato sugli oscillatori di breve ma questo non significa che potrebbe portare a  ritracciamenti. Anzi, potrebbe indicare ulteriore forza relativa in arrivo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te