Il terribile nemico dei nostri gerani non è né un parassita e nemmeno una malattia ma un evento atmosferico

Una vera e propria esplosione di gerani sui balconi degli italiani in questi giorni. A venderli persino i supermercati, grandi e piccoli. Praticamente presenti in ogni carrello della spesa. Possiamo trovare anche mille suggerimenti su come mantenerli belli e forti. Eppure il terribile nemico dei nostri gerani non è né un parassita e nemmeno una malattia ma un evento atmosferico. Tra l’altro, presente proprio in questi giorni in tutta Italia. Vediamo assieme ai nostri Esperti della Redazione di cosa stiamo parlando.

Tanta luce e la giusta esposizione

Trattandosi di fiori molto semplici e robusti, quando li acquistiamo, solitamente non chiediamo mai istruzioni per l’uso. Infatti, come accennato all’inizio, il terribile nemico dei nostri gerani non è né un parassita e nemmeno una malattia ma un evento atmosferico: il vento. Forse non l’abbiamo mai chiesto, forse non ce l’hanno mai detto, ma se abitiamo in zone ventose, i nostri fiori faticheranno a esplodere in tutta la loro bellezza. E, in tutta la loro praticità, trattandosi di vere e proprie barriere contro l’arrivo delle zanzare. Un’altra cosa che forse non sappiamo è che dovremmo esporre i nostri gerani a sud est.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Come provare a difendere il terrazzo del vento

Pensare di difendere piante e terrazzo dall’arrivo del vento, è un’impresa davvero ardua. Considerando la velocità con la quale questo evento atmosferico si muove e crea potenzialmente anche dei danni. Chissà, quante volte ci sarà capitato di rincasare dopo il lavoro e trovare il balcone letteralmente devastato dalla furia atmosferica. Però, se non abitiamo in zone clamorosamente ventose, qualche piccolo suggerimento lo possiamo dare. Ricordiamoci, ad esempio, di posizionare i vasi in modo che muri e strutture solide della casa siano vere e proprie difese. E, potremmo anche pensare di utilizzare delle piante che facciano davvero proprio frangivento. Qualche esempio? L’agrifoglio e il ginepro, solo per citarne un paio.

Approfondimento

È lei la pianta che inonderà la nostra estate di fiori e colori sgargianti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te