Il TAR mette le ali ad Autostrade Meridionali che potrebbe guadagnare un ulteriore 30%

Il TAR mette le ali ad Autostrade Meridionali che potrebbe guadagnare un ulteriore 30%. Questo è lo scenario che si è venuto a materializzare sul titolo dopo che il Tribunale amministrativo regionale ha dato ragione all’azienda in merito alla disciplina economica riguardante la gestione del tratto Napoli-Pompei-Salerno della A/3.

La sentenza del TAR è stata accolta con molto entusiasmo sia dal management di Autostrade Meridionali che dagli investitori. Dopo il pronunciamento, infatti, le azioni di Autostrade Meridionali hanno guadagnato il 19,47%. Questa pronto e violenta reazione alla notizia è una conferma che gli investitori riservano grande fiducia nella società. Grazie a questa performance il titolo è risultato essere il migliore della settimana appena conclusasi.

D’altra parte se si va confrontare il PE di Autostrade Meridionali con quello medio del settore di riferimento si scopre che il titolo è ancora sottovalutato del 40% circa rispetto ai suoi competitors.

Scopri i vantaggi del trading con il leader nel settore
Se riesci a individuare le opportunità quando gli altri non le vedono, noi ti aiuteremo a sfruttarle nel modo migliore.

Scopri di più

Il TAR mette le ali ad Autostrade Meridionali che potrebbe guadagnare un ulteriore 30%: i livelli chiave secondo l’analisi grafica

Autostrade Meridionali (MIL:AUTME) ha chiuso la seduta del 5 febbraio in rialzo del 1,64% rispetto alla seduta precedente a quota 50,84 euro.

Con l’esplosione rialzista seguita alla notizia di cui abbiamo parlato in precedenza, la tendenza in corso è diventata rialzista e punta al II obiettivo di prezzo in area 27,4 euro. Cosa succederà in prossimità di questo livello farà capire cosa accadrà nelle settimane/mesi successivi.

Una chiusura settimanale superiore a 27,4 euro, infatti, aprirebbe le porte a una continuazione del rialzo fino all III obiettivo di prezzo in area 33,4 euro. Solo su questi livelli potrebbe assistere a un qualche ritracciamento che, se opportunamente sfruttato, potrebbe rappresentare un’occasione di acquisto.

Un primo segnale di debolezza, invece, si avrebbe nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 23,7 euro.

Time frame settimanale

Autostrade Meridionali

Autostrade Meridionali: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

autostrade meriodionali

Autostrade Meridionali: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Approfondimento

La chiusura di gennaio ci consegnerà un Atlantia impostata al rialzo o al ribasso?

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te