blank

Il tanto atteso ribasso dell’oro è finalmente arrivato, dove potrà arrivare?

Dopo aver parlato molto nelle scorse settimane, il tanto atteso ribasso dell’oro è finalmente arrivato, dove potrà arrivare?

Venerdì 27 novembre  per la prima volta dal 16 luglio le quotazioni dell’oro hanno chiuso sotto l’importante livello psicologico di 1800 dollari.

Il metallo prezioso ha perso il 4,83% del suo valore nel corso della settimana, registrando il più grande calo settimanale da fine settembre, estendendo la correzione dai massimi record di 2075 dollari raggiunti ad agosto.

Questo ribasso che era scritto nei grafici già da settimane, può essere attribuito alle speranze di una più rapida ripresa economica globale, grazie ai promettenti risultati del vaccino contro il coronavirus, che potrebbe probabilmente portare alla normalità nel 2021.

Secondo l’analisi grafica, dopo che il tanto atteso ribasso dell’oro è finalmente arrivato, dove potranno arrivare le quotazioni?

L’oro (prezzo in tempo reale) ha chiuso la seduta del 27 novembre in ribasso dello 1,47% rispetto alla seduta precedente a quota 1.781,9 dollari. La settimana, invece, si è chiusa con un ribasso dello 4,83%.

Time frame giornaliero

La tendenza in corso è ribassista e ha già raggiunto il suo I obiettivo di prezzo in area 1.780 dollari. La chiusura di giornata è stata superiore al supporto, ma la sua rottura nelle prossime sedute darebbe una forte accelerata ribassista verso area 1.616,5 dollari

Solo la tenuta del supporto nelle prossime sedute potrebbe dare forza ai rialzisti. In caso contrario gli obiettivi sono quelli indicati in figura.

oro

Oro: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

La chiusura settimanale è stata molto negativa con la rottura dell’importantissimo supporto in area 1.834,4 dollari. Qualora il supporto appena rotto non dovesse essere recuperato immediatamente, le quotazioni si potrebbero dirigere verso gli ulteriori obiettivi ribassisti indicati in figura.

Da notare che la massima estensione del ribasso in corso si trova in area 1.330 dollari.

oro

Oro: proiezione ribassista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

Che il ribasso fosse scritto nei grafici era chiaro dal grafico mensile dove, non appena raggiunto il III obiettivo di prezzo le quotazioni hanno iniziato a indebolirsi. Con la chiusura di novembre, poi, verrebbe rotto il primo obiettivo ribassista in area 1.860,3 dollari. In questo caso le quotazioni potrebbero rapidamente dirigersi verso l’obiettivo successivo in area 1.629 dollari (II obiettivo di prezzo). La massima estensione ribassista si trova in area 1.395,9 dollari.

Solo un recupero miracoloso di area 1.940 dollari durante la seduta del 30 novembre potrebbe tornare nuovamente la tendenza al rialzo.

oro

Oro: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile (linea tratteggiata). Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te