Il sorprendente motivo per cui tutti stanno raccogliendo questa erba infestante

Nel nostro giardino e, in generale nei prati, spesso siamo circondati da erbe all’apparenza inutili e infestanti. Non sempre, però, si è consapevoli che alcune di queste erbe potrebbero essere davvero benefiche per il nostro organismo.

Tra queste vale la pena segnalare il tarassaco, conosciuto anche come “dente di leone” o “soffione”.

Si tratta di una pianta erbacea molto diffusa in luoghi erbosi, per questo motivo anche gratuito. Potrà essere raccolto tranquillamente nel proprio giardino dal momento che crescerà in grande quantità.

L’unica accortezza che si dovrà adottare nella raccolta è quella di preferire le piante non calpestate o visibilmente rovinate. Ecco il sorprendente motivo per cui tutti stanno raccogliendo questa erba infestante.

Benefici

Le foglie del tarassaco sono ricche di proprietà nutritive benefiche per il nostro organismo.

Infatti, non solo è una pianta dal fiore bellissimo molto amata dalle api, può anche entrare a far parte della nostra dieta.

Utilizzandolo crudo o cotto e per preparare deliziose insalate si apporteranno moltissimi benefici all’organismo per via degli elementi che contiene.

Tra questi se ne citeranno alcuni: calcio, ferro, fosforo, potassio e magnesio. Inoltre, nelle foglie del tarassaco sono anche presenti moltissime vitamine, tra cui la A, C, B1, B2, K, E.

Studi scientifici hanno appurato che gli elementi presenti nel dente di leone sono importantissimi per depurare e disintossicare il fegato.

Inoltre, la radice del tarassaco è in grado di fornire un aiuto nel mantenere sotto controllo il colesterolo e i trigliceridi. A questa pianta, inoltre, vengono anche attribuite proprietà antinfiammatorie.

Usi

Il tarassaco è utilizzato come alimento o come rimedio erboristico. Quindi, oltre ad essere consumato in insalata durante i pasti questa pianta può fornire anche un aiuto fondamentale in ambito erboristico.

Gli estratti derivati dal tarassaco, infatti, vengono utilizzati anche in prodotti destinati al trattamento di disturbi e patologie. Tra questi: gotta, edemi e, come scritto in precedenza, colesterolo alto.

Controindicazioni

Nonostante si tratti di una pianta dai mille benefici e molto salutare anche nel caso del tarassaco è importante precisare alcuni punti.

Infatti, il dente di leone è sconsigliato nel caso in cui si soffra di reflusso gastroesofageo o in presenza di ulcere e calcoli biliari. Ecco, quindi spiegato il sorprendente motivo per cui tutti stanno raccogliendo questa erba infestante.

Per scoprire un’altra erba all’apparenza inutile si consiglia di leggere qui.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te