Il sorprendente motivo per cui le foglie delle piantine appena comprate si anneriscono dopo che le travasiamo e come evitarlo

Questo è sicuramente il momento giusto per riempire orto, giardino e balcone di piantine di ogni sorta. Piante da fiore, piante da frutto ed erbe aromatiche riescono infatti a donare colore profumo all’ambiente che ci circonda. Come rinunciarci? In ogni caso, tutte loro dovrebbero passare per lo stesso procedimento. Una volta acquistate, le dobbiamo portare a casa e travasarle in un contenitore il più adeguato o interrarle direttamente. Non sempre però questo passaggio va così liscio. Oggi scopriremo il sorprendente motivo per cui le foglie delle piantine appena comprate si anneriscono dopo che le travasiamo e come evitarlo.

La procedura corretta e possibili controindicazioni

Nel nostro articolo abbiamo già spiegato nel dettaglio quali sono i passaggi che dobbiamo compiere per assicurarci un corretto travaso. Infatti, non dobbiamo dimenticarci che spostare una pianta da un ambiente a un altro sarà sempre una fonte di stress. Questo si traduce in foglie ingiallite, pendenti o annerite e a volte i piccoli germogli non sopravvivono. Ciò che possiamo fare e cercare di ridurre al minimo questo stress per permettergli di ambientarsi e poi riprendersi completamente. Per questo, gli esperti sono generalmente concordi nel dire che dobbiamo innaffiare le piantine appena travasate o interrate con abbondante acqua e fertilizzante. Purtroppo, non tutte le piante in tutte le condizioni apprezzano questo tipo di trattamento.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Il sorprendente motivo per cui le foglie delle piantine appena comprate si anneriscono dopo che le travasiamo e come evitarlo

Può capitare di travasare o interrare una piantina e subito dopo di vedere le sue foglie annerirsi. Questo potrebbe essere dovuto alla peronospora, ma in questo caso le foglie cominciano a presentare delle macchie gialle che poi portano la foglia a seccarsi. Se invece le foglie diventano direttamente nere e mollicce, questo può voler dire che stanno soffrendo di troppa umidità. Forse siamo stati troppo zelanti e le abbiamo innaffiate più del dovuto. Oppure, il terreno in cui si trovano non permette un corretto drenaggio. Forse ancora la pianta in questione predilige particolarmente i terreni secchi. Quale che sia la ragione, appena notiamo delle foglie annerite dobbiamo smettere di innaffiarle frequentemente e con grandi quantità d’acqua. Non dobbiamo smettere completamente di idratarle, semplicemente dobbiamo dare il tempo alla pianta di assorbire i liquidi. Se la situazione non è troppo avanzata sarà perfettamente in grado di riprendersi.

Consigliati per te