Il sistema più semplice ed efficace per rimediare al prurito di una zanzara e provare sollievo immediato 

Con buona pace della nostra povera salute nervosa, quest’anno le zanzare ci sono già. L’anticipo della primavera di qualche settimana fa, con l’aumento delle temperature, ha fatto sì che queste odiosissime presenze girassero già per casa. È ormai chiaro che gli inverni sempre più brevi e meno freddi permettono a questi insetti di rafforzarsi. Da adesso in poi, dovremo cercare tutti i sistemi possibili per prevenire la loro presenza. Ma, nel caso in cui ci becchino, eccolo il sistema più semplice ed efficace per rimediare al prurito di una zanzara e provare sollievo immediato: il ghiaccio. Ebbene sì, perché così come per una botta, è questa è la soluzione più pratica e veloce per evitare di rovinarci la pelle a forza di grattare.

Perché il ghiaccio è così utile e pochi lo sanno

Pochi ne conoscono effettivamente questo utilizzo, ma il sistema più semplice ed efficace per rimediare al prurito di una zanzara e provare sollievo immediato è il ghiaccio. Non è un trucchetto della nonna, ma dei calciatori, lo diciamo subito. Dato dalla presenza del ghiaccio in panchina e dalle punture di insetto ai giocatori seduti ed esposti ai volatili. Chi gioca a calcio lo sa che, i campi di pallone sono tra gli habitat preferiti di queste odiose sanguisughe. Vuoi per l’umidità, per il sudore che le attrae, ma anche per l’acqua data al manto erboso che facilita il loro arrivo. Ecco allora che, se ci punge una zanzara, apriamo il freezer e mettiamo del ghiaccio sulla puntura. L’effetto rilassante sarà immediato.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La spiegazione medica

La domanda potrebbe sorgere spontanea: perché proprio il ghiaccio? Perché, grazie al freddo, i vasi sanguigni si restringono e impediscono alle tossine della puntura di espandersi nel sangue. Dobbiamo però stare attenti a un particolare. Se usiamo il ghiaccio naturale, passiamolo con delicatezza sulla pelle, ma se usiamo quello spray, attenzione alle bruciature. Maggiormente è delicata la parte della pelle coinvolta e più precauzioni dovremo prendere. Ecco, allora che consigliamo di bagnare prima con dell’acqua fredda e poi spruzzare, a distanza di sicurezza. Oppure, bagnare un fazzoletto di stoffa, applicarlo sulla pelle e su questa spruzzare il ghiaccio.

Approfondimento

Con questa pianta a difendere la casa niente più mosche e zanzare fastidiose

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te