blank

Il significato dello spread tra BTP e Bund

Il significato dello spread tra Btp e Bund. “Spread” deriva da una parola inglese che ha molteplici significati. In finanza lo spread è la differenza tra due prezzi, due quotazioni, due tassi d’interesse o due rendimenti. In Europa, la differenza fra i rendimenti dei titoli di stato è diventato un segnale anche politico sulla percezione da parte dei mercati della solidità finanziaria dell’intera Eurozona.

Il concetto di spread è un concetto utilizzatissimo nel mondo della finanza e sempre più comune anche nei titoli dei quotidiani. La parola inglese che letteralmente potrebbe essere tradotta con il termine “scarto”, indica in generale una differenza fra due grandezze.

Lo spread fa riferimento alla differenza fra i rendimenti fra due titoli di stato, in genere fra l’Italia e la Germania.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le differenze tra i titoli di stato

E’ possibile prestare soldi a un Paese sottoscrivendo dei titoli: nel caso dell’Italia sono i vari BOT, BTP, CTZ etc.

Le differenze fra questi titoli possono essere numerose, ma la più importante è senza dubbio la scadenza.

La differenza principale tra un BOT e un BTP risiede nel fatto che il BOT scade entro sei mesi o un anno dalla sottoscrizione. Invece, un BTP ha scadenze a 3, 5, 10, 15 e 30 anni.

Ovviamente più la scadenza è lontana, più il rendimento cresce.

Spread tra BTP e Bund

Perciò, quale fra tutte queste scadenze viene considerata quando si prende in considerazione lo spread fra il debito di due paesi?

Per convenzione si prende la scadenza a 10 anni. Nel caso dell’Italia, il debito a 10 anni prende il nome di BTP.

In Germania, un prestito alla Repubblica federale tedesca prende il nome di Bund. Per gli Stati Uniti, si chiamano Treasury Note.

Se prendessimo la data del 5 dicembre del 2018, si può rilevare che il rendimento lordo di un BTP con scadenza al 2028 è del 3,12%.

Lo stesso giorno il Bund decennale tedesco, ossia il BTP di Berlino, registra un rendimento lordo dello 0,26%.

Facendo quindi una semplice differenza: 3,12%-0,26%= 2,86% si ottiene lo spread tra i due titoli.

Gli effetti dello spread

In genere, piccole differenze tra questi rendimenti hanno importanti effetti sui mercati obbligazionari e in generale su tutte le transazioni globali.

Quasi sempre si usa un’unità di riferimento più piccola del punto percentuale ed esattamente il punto base (o basis point o bp).

Un punto base è esattamente pari a un centesimo di punto percentuale, ossia è uguale allo 0,01%. Quindi uno spread del 2,86% è uguale a uno spread di 286 punti base.

Un nesso interessante può essere anche quello tra spread e recovery fund.

Il rendimento e la cedola

Un’ultima precisazione rimane da fare oltre al significato dello spread tra BTP e Bund, è la differenza tra rendimento e cedola.

Quando si parla di rendimento lordo di un titolo di stato, si intende il rendimento che un investimento in quel titolo di stato regalerà all’investitore alla scadenza del titolo. Ovviamente, date le condizioni di mercato al momento dell’acquisto.

Questo rendimento, è diverso dalla cedola che il titolo di stato regala in base a quanto stabilito del Ministero dell’Economia al momento dell’immissione dei titoli sul mercato.

Questa differenza dipende dal fatto che il prezzo di un titolo di stato in un momento qualsiasi, è ovviamente diverso da quello deciso al momento dell’emissione.

Variando il prezzo nel tempo, ovviamente a parità di cedola, l’investitore avrà rendimenti maggiori. Questo se riuscirà a comprare lo stesso titolo a un prezzo più basso.

Il rendimento a cui si fa riferimento quando si parla di spread è questo. Da non confondere, dunque, con la cedola (nel caso del BTP citato questa è del 2,8%) che è fissa e non cambia per tutta la vita del titolo.

Si consiglia a titolo di investimento, l’acquisto dei BTP quando c’è un aumento dello spread.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.