blank

Il settore auto continua a soffrire, mentre Ferrari vola. Dove è diretta la casa del cavallino rampante?

I dati auto sulle vendite maggio del settore auto in Italia sono ancora una volta impietosi. Il mercato ha ceduto il 49,6% rispetto allo stesso periodo del 2019.  L’usato, che secondo diversi analisti avrebbe dovuto trascinare la ripresa, è andato solo un po’ meglio con una contrazione dei volumi del 44,6%. Nei primi cinque mesi è stato vendute 451.366 auto nuove, la metà a paragone dello scorso anno (-50,5%).

In questo quadro desolante dove tutte le case automobilistiche hanno visto una contrazione delle vendite spicca il dato di Ferrari che ha visto un incremento delle vendite del 47,62%. Un dato eccezionale che conferma la solidità del marchio. Se poi estendiamo il campo al periodo gennaio-maggio la situazione non cambia. A fronte di un mercato che ha visto una contrazione del 50%, il marchio Ferrari ha visto ridurre le vendite solo del 15%. Numeri eccezionali in un settore auto veramente in forte crisi.

Tuttavia la forza del fatturato Ferrari non trova riscontro nel giudizio degli analisti che hanno un consenso medio Hold e un prezzo obiettivo medio che esprime una sopravvalutazione di circa il 5%. Sopravvalutazione che sale al 170% circa se si confronta al suo fair value.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Come comportarsi in casi come questo? Bisogna seguire i dati per cercare di anticipare il mercato oppure seguire le indicazioni dell’analisi tecnica.

Analisi grafica e previsionale sul titolo Ferrari

Le azioni Ferrari (MIL:RACE) hanno chiuso  la seduta del 2 giugno in rialzo dello 0,23%,  a quota 152,5€, rispetto alla seduta precedente.

La proiezione in corso sul time frame settimanale è rialzista e ha già raggiunto il I° obiettivo di prezzo in area 150,665€. Settimana scorsa questa importante resistenza è stata rotta al rialzo, per cui se venisse confermata alla chiusura del 5 giugno si creerebbero le condizioni per il raggiungimento del II° obiettivo di prezzo in area 187,473€. La massima estensione del rialzo si trova in area 224,282€. Da notare che il rialzo è supportato da un segnale di BottomHunter.

Viceversa, una chiusura settimanale inferiore a 150,665€ aprirebbe le porte a un ribasso almeno fino in area 136€.

ferrari

Ferrari: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore mostra il segnale di BottomFisher che quando vale 1 indica la formazione di un minimo sul time frame considerato.

Approfondimento

Ferrari corre nel 1° trimestre ma rivede stime 2020

 

 

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.