Il semaforo dell’alimentazione canina: i cibi sicuri, non raccomandati e quelli pericolosi

La Redazione di ProiezionidiBorsa intende porre l’attenzione, in questo articolo, sul tema dell’alimentazione canina. Intende fornire una mini-guida su quali sono i cibi che i cani possono consumare quotidianamente, quali somministrare con moderazione e quali evitare del tutto. Ecco il semaforo dell’alimentazione canina: i cibi sicuri, non raccomandati e quelli pericolosi.

Semaforo verde

Tra gli alimenti maggiormente sicuri per il proprio cane primeggia il riso. Quest’alimento apporta un gran numero di benefici all’organismo canino ed è particolarmente adatto in caso di problemi gastrointestinali del cane. Il suo effetto è anche abbastanza astringente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

È possibile fare le stesse considerazioni anche per le patate bollite. Tra le verdure ottimi gli spinaci e le carote. Carne e pesce sono poi alimenti da far consumare al cane periodicamente. Sia per le verdure che per carne e pesce è fondamentale somministrazione degli alimenti ben cotti.

Consigliamo anche la loro fusione in un unico pasto, in modo da dotare il cane di tutte le proprietà nutritive fondamentali contemporaneamente. Tutti questi alimenti sono il colore verde del semaforo e, quindi, via libera al loro consumo salvo diversa indicazone del veterinario.

Semaforo giallo

Il semaforo dell’alimentazione canina: i cibi sicuri, non raccomandati e quelli pericolosi, prosegue con il colore giallo, che racchiude i cibi da monitorare. Questa categoria di alimenti è da consumare con parsimonia e sempre sotto attento controllo.

Il pane, ad esempio, senza troppe esagerazioni può far parte dell’alimentazione casalinga del cane. Poi, pomodori, formaggio e broccoli. Sulla frutta occorre fare qualche precisazione. Mele, mirtilli e fragole sono spuntini da somministrare cautamente all’animale. La pera, invece, è un frutto generalmente innocuo.

Semaforo rosso

L’ultimo colore del semaforo è il rosso. Di questa categoria fanno parte tutti gli alimenti dannosi per l’animale e che vanno assolutamente evitati. La Redazione aveva affrontato un tema simile in questo articolo.

Altri alimenti da non somministrare al cane sono le cipolle, dannose per i globuli rossi e l’uvetta. Quest’ultima può provocare al cane addirittura un’insufficienza renale. Poi la birra e il resto degli alcolici ovviamente che, nei peggiori dei casi, arrivano a provocare anche la morte dell’animale.

Stesso discorso per l’uva e per il melograno. Poi anche i dolci e le caramelle, che rappresentano un grave pericolo per i cani e soprattutto per quelli diabetici. Questo è il semaforo dell’alimentazione canina: i cibi sicuri, non raccomandati e quelli pericolosi.

Approfondimenti

Per approfondire il tema consigliamo uno sguardo a questa utile guida del Ministero della Salute italiano, circa l’alimentazione e il benessere dell’animale.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te