Il segreto per un soufflé al formaggio gonfio, delicato e da un gusto incantevole 

Il soufflé è un piatto della cucina francese molto amato anche in Italia per la sua delicatezza. E la delicatezza è proprio quella che offre questo soufflé a base di formaggio. Un piatto che può anche servire per una cena rapida e tuttavia gustosa e nutriente. Ecco allora un soufflé a base di formaggio delicato e da un gusto incantevole.

Come nasce il soufflé

Il soufflé è un tortino preparato al forno, molto spesso a bagnomaria. La sua caratteristica è di essere abbastanza alto e molto soffice. Lo stesso nome deriva dal francese e significa “soffiare”, che ne indica anche la delicatezza di esecuzione. Proprio per questo ha bisogno di un’attenzione particolare.

Fra i segreti di un buon soufflé vi è la montatura dell’albume d’uovo. Deve avere d’una buona consistenza, densa, in modo che durante la cottura, monti poco per volta creando una sorta di cupola.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Se messo in forno, non si deve mai aprire lo sportello, altrimenti il soufflé collassa su sé stesso e si sgonfia.

Ingredienti

  • 300 gr di besciamelle;
  • 200 gr parmigiano grattugiato;
  • 3 uova;
  • sale q.b.

Preparazione

Cominciamo con il preparare una spessa besciamella, di cui consideriamo nota la procedura.

Una volta che la besciamelle è pronta, prendiamo le uova e cominciamo col separare i rossi dal bianco, e quest’ultimi li facciamo montare a neve dandogli una certa densità.

Aggiungiamo alla besciamelle ancora calda il parmigiano grattugiato, 3 tuorli d’uovo, il sale e i bianchi montati a neve ben compatti. Ora si comincia a mischiare il tutto.

Il segreto per un soufflé al formaggio gonfio, delicato e da un gusto incantevole

Il segreto per la riuscita di un buon soufflé è proprio il modo con cui si mischiano questi ingredienti. Bisogna farlo delicatamente, facendo attenzione che gli albumi non abbiano a “smontare” e soprattutto non usando dei movimenti circolari. Il modo giusto di amalgamare per il soufflé è di usare dei movimenti lineari, delicati  e sempre dal basso verso l’alto, con una spatola da cucina. Questa tecnica evita che il soufflé una volta fuori dal forno, possa afflosciarsi.

In forno

Prepariamo il tegame con la forma adatta per il nostro soufflé. Lo imburriamo, gli versiamo dentro il composto e facciamo cuocere a bagnomaria o in forno. Si metteranno in forno preventivamente riscaldato, a 160 gradi per 35 minuti.

Questo, in poche parole, il segreto per un soufflé al formaggio gonfio, delicato e da un gusto incantevole, un piatto da non mangiare freddo.

Qui invece una gustosissima ricetta dei fagioli alla campagnola.

Consigliati per te