Il segreto per piante di zucchine sane e rigogliose si nasconde nel colore delle foglie

Le piante di zucchine sono tra le più diffuse sia negli orti in piena terra che sui balconi. Appartenenti alla specie pepo, si sviluppano come cespugli, sarà infatti possibile farle arrampicare su un solido sostegno.

La diffusione di questo ortaggio è legata a doppio filo alla sua scarsità di calorie. Infatti, le zucchine sono uno tra gli ortaggi migliori per chi segue una dieta dimagrante.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Inoltre, sono ricche di vitamina A e di vitamina C, oltre che a potassio e magnesio che hanno un ruolo nella riduzione della pressione sanguigna.

Si tratta di piante resistenti che necessitano solamente di annaffiature e concimazione. In un precedente articolo si era trattato della raccolta dei fiori di zucca (consultare qui).

Oggi, invece, si andrà a spiegare al Lettore come procedere in caso di attacco fungino.

Il segreto per piante di zucchine sane e rigogliose si nasconde nel colore delle foglie

Non sono rari gli attacchi fungini nei confronti delle piante di zucchine. I funghi come la cercospora vivono nel terreno e si propagano a partire dalle foglie più basse a contatto con la terra.

Non è difficile rendersi conto della presenza di questo fungo, infatti basterà osservare attentamente le foglie.

Nello stadio iniziale dell’attacco le macchie sulle foglie appariranno piccole e gialle ma con il passare del tempo diverranno necrotiche e cominceranno a seccare.

Inoltre, mentre all’inizio le macchie saranno presenti solamente sulla parte superiore della foglia nelle fasi successive colonizzeranno anche il retro.

La presenza del fungo non colpirà direttamente le zucchine ma danneggiando le foglie porteranno a una debilitazione generale della pianta.

Prevenzione

Si potrà procedere utilizzando degli antifungini specifici. Si consiglia di chiedere consiglio ad un vivaio specializzato.

Tuttavia, dopo un trattamento antifungino della durata di una ventina di giorni si potrà procedere con bicarbonato di potassio.

Se la pianta è ridotta molto male bisognerà eliminare tutte le foglie danneggiate utilizzando delle cesoie o un coltello. Procedendo in questo modo: eliminare le foglie a un paio di centimetri dal fusto e bruciarle o, comunque, gettarle via per evitare ulteriore diffusione del fungo.

Dopo questo lavoro di pulizia generale si dovrà procedere con un trattamento con prodotti antifungini e, poi, con bicarbonato ogni quindici giorni.

Il trattamento dovrà avvenire sciogliendo in acqua il bicarbonato e nebulizzando nelle ore più fresche della giornata, alla sera. Ecco perché il segreto per piante di zucchine sane e rigogliose si nasconde nel colore delle foglie.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te