Il segreto per patate fritte croccanti e dorate si nasconde da sempre in cucina

Tra gli alimenti più apprezzati nonostante la scarsa salubrità ci sono quelli fritti. Imparare a cucinare dei fritti perfetti è importante, soprattutto in previsione delle festività natalizie. Per eliminare velocemente la puzza di fritto dalla cucina, infatti, sarà possibile utilizzare un semplice ingrediente naturale.

Tra i fritti più amati dai bambini ma anche dagli adulti, ai primi posti si trovano sicuramente le patatine. Sono, infatti moltissime le persone che rinunciano ad una cena salutare per immergersi tra patatine fritte e hamburger.

Uno sgarro ogni tanto, infatti, può essere una buona idea nonostante il gonfiore addominale che potrebbe conseguirne. Anche in questo caso potranno venirci incontro degli ingredienti naturali come finocchio, anice, cumino o coriandolo.

Ma come preparare delle patatine perfette? Gli esperti consigliano una tecnica infallibile per portare in tavola patatine croccanti e gustose. Un modo semplice ed efficace per ovviare a patatine bruciate o eccessivamente molli. Sarà, infatti, sufficiente mettere in ammollo le patate per un breve periodo di tempo utilizzando dell’aceto prima di procedere alla cottura. Uno dei trucchi utilizzati già dalle nostre nonne e tramandatosi di generazione in generazione.

Ingredienti

  • 500 grammi di patate con la buccia;
  • 70 ml aceto di vino bianco;
  • sale, quanto basta;
  • pepe, quanto basta;
  • olio di semi, quanto basta.

Il segreto per patate fritte croccanti e dorate si nasconde da sempre in cucina

Prima di cominciare la preparazione sarà importante lavare accuratamente le patate dal momento che verranno utilizzate con la buccia.

In seguito, bisognerà affettare finemente utilizzando un coltello ben affilato gettandole in un contenitore di acqua fredda. Se l’acqua dovesse risultare ancora sporca si consiglia di versarla via e sostituirla con altra acqua. Aggiungere l’aceto e del sale, saranno ottimali circa quattro cucchiai. Dopo queste operazioni le patate andranno dimenticate per circa mezz’ora prima di proseguire nella preparazione.

Dopo aver scolato e asciugato le patate si consiglia di scaldare dell’olio di semi in una padella e aggiungere le patate.

Le patate andranno cotte per circa tre o quattro minuti, fino a quando non risulteranno ben dorate.

Dopo aver terminato la cottura bisognerà semplicemente scolarle e sistemarle in un piatto precedentemente ricoperto di carta. Questo permetterà di assorbire l’olio in eccesso e di rendere meno pesanti le chips.

Come ultima operazione aggiungere sale e pepe a piacere. Ecco spiegato, quindi, perché Il segreto per patate fritte croccanti e dorate si nasconde da sempre in cucina.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te