Il segreto di una casa accogliente è questa pianta colorata e facile da curare

La pandemia ha accentuato la necessità di rendere accoglienti le proprie case. Per ottenere questo risultato le piante da interni e da esterni svolgono un ruolo fondamentale.

Infatti, per il secondo anno di fila con l’arrivo della primavera, si è verificata la corsa all’acquisto di piante.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Tra tutte, una delle preferite da molti è la peperomia. Esistono diverse varietà di questa pianta da interno, le più diffuse sono quelle con foglie argento e verde. Ma non sono le sole, infatti ce ne sono anche con foglie colorate a forma di cuore e con foglie carnose.

Le foglie di questa pianta si presentano alternate o raggruppate, le dimensioni variabile a seconda della varietà. I fiori sono molto piccoli, riuniti in spighe e di colore giallo o bianco.

Alcune specie di peperomia sono caratterizzate da foglie rigide molto delicate. Per questo motivo sarà necessario cercare di sistemarla in una zona di scarso passaggio. Il segreto di una casa accogliente è questa pianta colorata e facile da curare.

Le cure

La peperomia è una pianta piccola, poco ingombrante e mai banale. Non necessita di grandi vasi né di frequenti rinvasi. Infatti, sarà sufficiente un rinvaso ogni due o tre anni.

Coltivare questa pianta è veramente semplice. Infatti, basterà sistemarla in un luogo luminoso ma non a contatto con i raggi diretti del sole. Il terriccio da utilizzare dovrà essere leggero e drenante, aggiungendo sul fondo del vaso dell’argilla espansa. Infatti, come la maggior parte delle piante, teme i ristagni di acqua ed è soggetta ai marciumi radicali.

Si tratta di una pianta tropicale e, per questo motivo, non sopporta le temperature inferiori ai quindici gradi. Da metà settembre a metà aprile sarà necessario ritirarla all’interno della casa.

Un’altra importante precauzione è quella di tenere lontana la peperomia dalle correnti di aria fredda. Infatti, se ripetute, potrebbero danneggiare la pianta.

Annaffiatura

Si tratta di una pianta che necessita di annaffiature frequenti ma moderate durante l’estate. Infatti, per annaffiare la peperomia in estate e in primavera basterà riempire un bicchiere e versare l’acqua direttamente nel sottovaso. Durante le stagioni autunno e inverno sarà necessario scendere a mezzo bicchiere con cadenza settimanale.

Per quanto riguarda la concimazione, poi, da maggio a settembre si potrà concimare la peperomia con un prodotto per piante verdi da aggiungere all’acqua durante l’annaffiatura.

Ecco perché il segreto di una casa accogliente è questa pianta colorata e facile da curare.

Per capire quali piante sono perfette per i balconi si consiglia di leggere questo articolo.

Consigliati per te