Il segreto che in pochi conoscono per cipollotti dolcissimi che si sciolgono in bocca

I cipollotti ricordano l’infanzia. Ricordano quei gusti che purtroppo non troviamo più tanto nei grandi ristoranti, nelle tavole della cosiddetta alta società. Sono molto saporiti, un po’ goffi ma sicuramente squisiti. Saperli cucinare è un’arte, dato che la bellezza si nasconde spesso nelle piccole cose.

Infatti, non tutti sanno come rendere i cipollotti davvero agrodolci e morbidi. Il rischio di bruciarli è sempre dietro l’angolo, così come quello di renderli troppo grassi. Inoltre, in alcune parti del Mondo, si consuma anche il gambo dei cipollotti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

In Russia, ad esempio, è considerato una vera e propria prelibatezza. In estremo Oriente viene anche spesso mangiato crudo. Invece, in Giappone, viene spesso servito anche come antipasto. In Italia, invece, siamo soliti prepararli o fritti o in alcune minestre.

Tuttavia, la loro preparazione ideale è in padella, come ricordano spesso le nonne. Forse però ciò che Noi di ProiezionidiBorsa stiamo per raccontare, non lo sappiamo ancora. Ecco il segreto che in pochi conoscono per cipollotti dolcissimi che si sciolgono in bocca.

Burro e zucchero

Chiariamo subito una questione preliminare: nessuno ha mai detto che questo piatto fosse né dietetico né estremamente salutare. Come si capirà dal sottotitolo, per rendere i cipollotti una vera delizia abbiamo bisogno del tanto odiato burro e dell’ancora più odiato zucchero.

In sintesi, dobbiamo andare a far imbrunire il burro e aggiungere solo in quel momento lo zucchero. Con una frusta dobbiamo creare una sorta di crema che, una volta molto calda, sarà la nostra base per i cipollotti.

Capire la caramellizzazione

Infatti questo processo si chiama proprio caramellizzazione. La reazione di Maillard è ben conosciuta per quanto riguarda le carni, ma una questione simile è proprio relativa alle verdure.

Certo, queste ultime sono magre e, quindi, hanno bisogno di burro, o di altri tipi di grasso, per produrre questa reazione. Meglio a sapersi, no? Ecco il segreto che in pochi conoscono per cipollotti dolcissimi che si sciolgono in bocca.

Consigliati per te