Il sartù di riso, piatto della tradizione napoletana

Quando pensiamo al riso al forno, pensiamo subito a ricette che servono a svuotare il frigo, magari con avanzi della sera prima che sono facilmente deperibili.

Eppure, il sartù di riso, piatto della tradizione napoletana, ha nobili origini. Pare infatti che sia nato nella corte del Regno delle Due Sicilie per soddisfare la golosità del regnante.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Vediamo come fare al meglio un ottimo sartù di riso.

Ingredienti

  • 500 gr di riso carnaroli;
  • due uova sode;
  • 200 gr di piselli surgelati;
  • 150 gr di mozzarella;
  • 125 gr di uova;
  • 320 gr di costine di maiale;
  • 340 gr di salsiccia di maiale;
  • 60 gr di olio;
  • 70 gr di vino rosso;
  • 700 gr biancostato di manzo;
  • 300 gr di cipolle dorate;
  • 700 gr di passata di pomodoro;
  • 300 gr di acqua;
  • 200 gr di manzo;
  • un uovo;
  • 70 gr mollica di pane;
  • 30 gr di parmigiano.

Il sartù di riso, piatto della tradizione napoletana

Il sartù di riso è facilissimo da fare.

Preparare il classico ragù alla napoletana. Soffriggere una cipolla con olio e mettere tutti i pezzi di carne al soffritto per sigillare le carni dai loro succhi. Sfumare bene con l’alcool e una volta sfumato aggiungere la passata di pomodoro, l’acqua e il sale.

Far cuocere per almeno quattro ore. Togliere la carne dal sugo.

Fare le polpette con la mollica di pane bagnata in acqua, la carne macinata, l’uovo, il parmigiano e il prezzemolo tritato. Scaldare l’olio e friggerci le polpettine. Scolarle e metterle su carta assorbente.

Fare le uova sode e metterle da parte.

Cuocere il riso nel ragù alla napoletana. Il riso, durante la cottura, dovrà assorbire tutto il sugo. Sbattere le uova col formaggio e aggiungerlo al riso.

In uno stampo alto da 20 cm di diametro e 12 di altezza, imburrare e ricoprire di pan grattato.

Mettere il riso sul fondo e spargerlo ai lati, aggiungere la salsiccia tagliata a tocchetti, i piselli, la mozzarella e le uova. Procedere a fare gli strati e chiudere con del riso.

Infornare a 180° per un’ora e poi servire.

Il sartù di riso, piatto della tradizione napoletana, è quindi pronto. Può essere servito anche il giorno successivo riscaldato.

Consigliati per te