Il sale in lavastoviglie e caldaia è obbligatorio, in tavola d’estate possiamo sostituirlo invece con alcune spezie

Il sale lo usiamo tantissimo. Infatti lo usiamo in cucina, poi lo usiamo per la lavastoviglie, per la caldaia e alcune volte anche per dei rimedi naturali. Se in alcuni di questi casi il sale non può essere sostituito, in altri invece può esserlo.

Dunque il sale per la lavastoviglie deve esserci, sempre. Se finisce, dobbiamo ricomprarlo e aggiungerlo nuovamente nel suo apposito spazio. La stessa cosa vale per la caldaia. Anche questa avrà bisogno del sale. Il motivo per cui è necessario aggiungerlo è perché questo abbassa la durezza dell’acqua, rendendola più morbida.

Il sale in tavola

Poi abbiamo il sale che usiamo quotidianamente per cucinare. Quello che mettiamo nell’acqua della pasta, quello che usiamo per condire l’insalata o, più in generale, per condire i cibi. Spesso, però, ci focalizziamo troppo sul sale e non pensiamo che al suo posto possiamo usare delle spezie. Soprattutto d’estate, stagione in cui abbiamo bisogno di molta acqua, e il sale tende invece a disidratare. Ad esempio, quando mangiamo un cibo molto salato, poi abbiamo tanta sete. Quindi per condire i nostri cibi possiamo usare delle spezie di stagione e possiamo lasciar perdere il sale.

Il sale in lavastoviglie e caldaia è obbligatorio, in tavola d’estate possiamo sostituirlo invece con alcune spezie

Ma quali sono le spezie che possono sostituire il sale? Ce ne sono moltissime e ovviamente la prima cosa da fare è seguire i propri gusti. Quindi, se c’è un qualche ingrediente che non ci piace, possiamo non metterlo. E ovviamente nessuno ci vieta di usare il sale, se vogliamo, ma cerchiamo sempre di usarne poco.

Alcune aromatiche che possiamo usare sono, ad esempio, il basilico, il prezzemolo, l’origano e l’erba cipollina. Poi possiamo usare anche il pepe e i peperoncini. Molte di queste piante si possono coltivare anche sui nostri balconi e la qualità del prodotto è assicurata. Ogni aromatica ha una sua particolarità e dobbiamo prendercene cura nel modo migliore. Ad esempio, il basilico è una pianta abbastanza fragile ma, se ce ne prendiamo cura nel modo corretto, non avremo problemi.

Altri ingredienti da usare al posto del sale in tavola

Ma non finisce di certo solo con le aromatiche, perché a queste possiamo aggiungere il curry e lo zafferano, anche questo possiamo coltivarlo in balcone. Poi abbiamo la curcuma, la paprika, la cannella, la noce moscata, il cumino, lo zenzero in polvere e, infine, i chiodi di garofano.

Le alternative al sale, dunque, sono veramente infinite. Basta trovare il nostro mix perfetto e abbiamo creato un potente insaporitore per i piatti. E quindi il sale in lavastoviglie e caldaia è obbligatorio, in tavola invece possiamo farne a meno.

Lettura consigliata

I fiori di zucca possiamo farli al forno o ripieni di mozzarella, ma non dobbiamo dimenticarci questa gustosa ricetta

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te