Il ritorno al rialzo della Borsa di Milano dipende dalla realizzazione di una bandiera

A Piazza Affari da qualche seduta regna l’incertezza. Anche ieri i prezzi hanno chiuso in calo, anche se l’impostazione grafica sembra in rafforzamento. Il ritorno al rialzo della Borsa di Milano dipende dalla realizzazione di una bandiera. Di cosa si tratta? Lo spieghiamo nella analisi degli Esperti di ProiezionidiBorsa.

Rallentano le vendite ma ancora non sono tornati gli acquisti

Prosegue il trend al ribasso della Borsa di Milano. Anche nella seduta di ieri i prezzi hanno mostrato una certa debolezza. Occorre premettere che questa incertezza è fisiologica. Il listino milanese ha messo a segno a novembre uno dei migliori mesi degli ultimi anni. E’ naturale che qualcuno voglia passare all’incasso, quindi vendere i titoli in portafoglio e monetizzare il guadagno.

Ancora non sono tornati gli acquisti, ma osservando l’andamento della seduta di ieri delle altre Borse, potrebbe essere vicina una nuova fase rialzista. Provando a guardare nel futuro prossimo con l’analisi, si potrebbe immaginare che le ultime sedute possano essere considerate una figura di continuazione.

Scopri i vantaggi del trading con il leader nel settore
Se riesci a individuare le opportunità quando gli altri non le vedono, noi ti aiuteremo a sfruttarle nel modo migliore.

Scopri di più

Il ritorno al rialzo della Borsa di Milano dipende dalla realizzazione di una bandiera

Ci spieghiamo meglio. Il movimento delle ultime giornate del Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB), assomiglia molto a una bandiera, una classica figura di continuazione.

Affinché la figura si completi, occorre che i prezzi dell’indice si portino definitivamente sopra la soglia dei 22.100 punti. A quel punto si perfezionerebbe la figura e il target finale dell’indice delle blue chip sarebbe in area 26mila punti.

Ma veniamo alla giornata di oggi e agli scenari che si potrebbero verificare. Nell’articolo di ieri (si può leggere qui), di anticipazione alla apertura alle Borse, avevamo ipotizzato la violazione al ribasso della soglia dei 22mila punti. A cui sarebbe seguita una accelerazione al ribasso fino in area 21.750 punti. E così è accaduto.

I livelli da monitorare oggi

Anche oggi la soglia dei 22mila punti rimane cruciale, ma al contrario rispetto a ieri. Se i prezzi del Ftse Mib riuscissero a tornare sopra i 22mila punti, potrebbero spingersi fino a 22.200 punti. E se il contesto delle altre Borse fosse favorevole e Wall Street tornasse a salire, non sarebbe impossibile un allungo fino a 22.400 punti.

Di contro sarebbe negativa una discesa sotto 21.750 punti. Nel caso questa ipotesi si realizzasse, i prezzi potrebbero calare fino a 21.600 punti.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te