Il riso avanzato è una sorprendente risorsa per questo riutilizzo pratico e goloso

Il riso è un alimento che non può mancare in dispensa. Lo si utilizza in tantissime ricette e per realizzare i nostri piatti prediletti. Quando abbiamo tanti ospiti a tavola o non ci affidiamo alla bilancia, può capitare però di esagerare con le dosi. In questo caso ci ritroveremmo con del riso in più di cui non sapremo cosa farne.

In effetti potremmo scaldarlo, ma non avrebbe più il gusto di quando lo avevamo appena cotto. In ogni caso non gettiamolo nella spazzatura, perché come tanti altri presunti scarti alimentari anche il riso avanzato si presta ad un utile riciclo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Tanti riutilizzi degli scarti alimentari

Forse non lo sappiamo ancora, ma la maggior parte di ciò che gettiamo degli alimenti usati in cucina può tornarci ancora utile. Se non ci si crede basterà sapere che molti li buttano, ma gli scarti delle verdure sono gustosissimi se riutilizzati così.

È incredibile come le possibilità che si hanno di mettersi alla prova e di sperimentare nuovi piatti siano infinite. Basta solo non cedere alla tentazione di liberarsi di ciò che ci sembra inutile il prima possibile. Vediamo allora come anche il riso che non abbiamo consumato possa trasformarsi in un piatto semplice ma straordinariamente efficace.

Il riso avanzato è una sorprendente risorsa per questo riutilizzo pratico e goloso

La ricetta che si propone è facilissima da realizzare ed è una soluzione furba per un aperitivo coi fiocchi. Cercheremo infatti di ricreare delle croccanti cialde che faranno da base per deliziose tartine. Il riso avanzato è una sorprendente risorsa per questo riutilizzo pratico e goloso. Ecco dunque come fare.

Iniziamo preparando una teglia rivestita con della carta da forno. Quindi si frulla il riso rimasto con un po’ di brodo vegetale e si stende sulla teglia il composto ottenuto. Ora non ci resta che mettere tutto in forno preriscaldato a soli 70° per circa un’ora. Una volta cotte potremo finalmente staccare e arricchire le nostre cialde con le salse che più ci piacciono.

Approfondimento

Questo alimento è poco considerato ma si presta a un riciclo goloso e intelligente.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te