Il rimbalzo di Piazza Affari è inversione rialzista oppure si tornerà a scendere? Focus su 1 titolo che punta ancora al ribasso e 2 al rialzo

Forte rimbalzo ieri che ha portato il Ftse Mib Future dal minimo di 25.160 fino al massimo di 25.665 per chiudere poi in area 25.635. Cosa attendere da ora in poi? Si può comprare perchè il peggio è passato? Il rimbalzo di Piazza Affari è inversione rialzista oppure si tornerà a scendere?

Il livello da monitorare fra oggi e domani è la tenuta in chiusura giornaliera di 25.160. Questo è il livello spartiacque per nuovi rialzi o ulteriori ribassi.

La settimana in corso dal punto di vista ciclico ha visto formare minimi rilevanti. Se non assisteremo in questi giorni a un’inversione rialzista, le probabilità si sposteranno nell’ultima settimana del mese.

Oggi, il nostro Ufficio Studi analizza 1 titolo che punta ancora al ribasso e 2 al rialzo. I nostri Trading System stanno monitorando con attenzione Italgas, Saipem (MIL:SPM) e Unicredit e di seguito verrà indicata una strategia di investimento con un risk reward a favore.

Il rimbalzo di Piazza Affari è inversione rialzista oppure si tornerà a scendere? Focus su 1 titolo che punta ancora al ribasso e 2 al rialzo

Italgas, ultimo prezzo a 5,532. Primo indizio rialzista con la chiusura giornaliera del 6 ottobre superiore a 5,536. Tendenza ribassista che potrà durare fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi settimanale superiore ai 5,688. Obiettivo primo 5,34, poi 5,04 da raggiungere per/entro il 30 ottobre.

Saipem,  ultimo prezzo a 2,19. Primo indizio ribassista con la chiusura giornaliera del 6 ottobre superiore a 2,131. Tendenza rialzista che potrà durare fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi settimanale inferiore ai 2,072. Obiettivo primo 2,31, poi 2,498 da raggiungere per/entro il 30 ottobre.

Unicredit, ultimo prezzo a 11,836. Primo indizio ribassista con la chiusura giornaliera del 6 ottobre superiore a 11,386. Tendenza rialzista che potrà durare fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera e poi settimanale inferiore ai 11,078. Obiettivo primo 12,61, poi 13,30/14,23 da raggiungere per/entro il 30 ottobre.

I livelli indicati cambieranno  e verranno aggiornati in data 8 ottobre.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te