Il rimbalzo di ieri a Wall Street non ha cambiato il quadro grafico e da oggi si potrebbe tornare a scendere. Ecco i livelli da monitorare

A cavallo del meeting della BCE, i listini azionari internazionali hanno iniziato una fase ribassista che al momento sembra avere poca forza. Nonostante questo, i grafici sono ancora impostati al ribasso.

Cosa attendere oggi?

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Il rimbalzo di ieri a Wall Street non ha cambiato il quadro grafico e da oggi si potrebbe tornare a scendere. Al momento, le nostre previsioni, ci fanno ritenere che l’area temporale dove potrebbe collocarsi un minimo è intorno al 5 ottobre. Di volta in volta però aggiusteremo il tiro.

Procediamo per gradi.

Quali sono i livelli di prezzo da monitorare per la giornata odierna?

Dow Jones

Tendenza ribassista in corso. Inversione rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 34.990.

Nasdaq C. 

Tendenza ribassista in corso. Inversione rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 15.182.

S&P 500

Tendenza ribassista in corso. Inversione rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 4.486.

Se oggi non assisteremo ad una chiusura superiore a questi livelli, potrebbe iniziare da subito una nuova fase ribassista, e questa potrebbe assumere maggiore forza rispetto ai giorni scorsi.

Il rimbalzo di ieri a Wall Street non ha cambiato il quadro grafico e da oggi si potrebbe tornare a scendere

Ieri abbiamo analizzato la struttura grafica di Facebook, Google e Microsoft ed abbiamo notato dei primi indizi rialzisti. A questi si abbinavano anche delle divergenze positive sui nostri oscillatori. Fra oggi e domani, la conferma o meno di questo rialzo ipotizzato per i titoli in questione. Frattanto, oggi torniamo su Amazon dopo il segnale rialzista dei giorni scorsi.

Il titolo Amazon (NASDAQ:AMZN), ha chiuso l’ultima giornata di contrattazione  al prezzo di 3.475,79 in rialzo dello 0,75% rispetto alla seduta precedente.

I livelli da monitorare e la nostra strategia di investimento

La tendenza in corso è rialzista. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 3.355,22, i prezzi potrebbero continuare a salire in pochi mesi verso l’area di 4.000/4.200 dollari. Supporto di brevissimo a 3.402. Resistenza di breve a 3.497,96. Al momento, solo una chiusura giornaliera inferiore ai 3.402 potrebbe indebolire il quadro grafico.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te