Il rimbalzo dei mercati azionari è ad un nuovo punto di verifica dei livelli di guardia

Cosa succede dopo un’altra giornata di contrattazione? Sgombriamo subito il campo e possiamo affermare che il rimbalzo dei mercati azionari è ad un nuovo punto di verifica dei livelli di guardia.

Il rialzo iniziato dai minimi di venerdì 31 luglio  continua anche se sembra iniziare a perdere la spinta  dei giorni scorsi. Cosa ci attende da ora in poi? Lo scenario e la tendenza dei giorni scorsi non è cambiato anche se i livelli da monitorare nei prossimi giorni sono diversi.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Ora andiamo a  studiare in che punto si trovano i principali indici azionari e indicheremo come mantenere un attento e scrupoloso polso della situazione.

Nel momento in cui scriviamo  le quotazioni sono le seguenti:

Dax Future

12.614,5

Eurostoxx Future 

3.254

Ftse Mib Future

19.695

S&P 500 

3.324

Qual è la tendenza annuale in corso e cosa proiettiamo fino a dicembre?

Facciamo un ripasso veloce delle previsioni annuali in corso.

Frattale previsionale su scala settimanale dal 1 gennaio  al 30 dicembre 2020

In blu grafico delle Borse mondiali  fino alla chiusura del 31 luglio

In rosso la nostra previsione annuale

blank

Le proiezioni dei prezzi sono per ulteriori rialzi fino alla formazione dei massimi annuali fra fine ottobre ed inizio novembre. Cosa invece dicono i prezzi e i grafici che si stanno formando negli ultimi giorni?

Ricordiamo che alla chiusura del 31 luglio, Dax, Eurostoxx e Ftse Mib Future hanno generato un  segnale ribassista sul time frame settimanale e fino a quando questo non verrà smentito il pericolo è di assistere a forti ribassi. Wall Street invece, ha generato un segnale di continuazione rialzista.

Il rimbalzo dei mercati azionari è ad un nuovo punto di verifica dei livelli di guardia

La domanda a cui cercheremo di rispondere di giorno in giorno fino a  venerdì 7 agosto è la seguente:

falso segnale quello della chiusura del 31 luglio oppure il rimbalzo degli ultimi 2/3 giorni?

Come regolarsi quindi?

Dax Future

La chiusura giornaliera del 3 agosto  superiore a 12.517 ha fatto partire un rimbalzo ma il segnale di fine ribasso verrà rappresentato soltanto da una chiusura del 7 agosto superiore ai 12.973. Nuovi ribassi invece con chiusure giornaliere inferiori a 12.571.

Eurostoxx Future 

La chiusura giornaliera  del 3 agosto superiore a  3.242 ha fatto  partire un rimbalzo ma il segnale di fine ribasso verrà rappresentato soltanto da una chiusura del 7 agosto superiore ai 3.324. Nuovi ribassi invece con chiusure giornaliere inferiori a 3.240.

Ftse Mib Future

La chiusura giornaliera  del 4 agosto superiore a  19.520  ha fatto  partire un rimbalzo ma il segnale di fine ribasso verrà rappresentato soltanto da una chiusura del 7 agosto superiore ai 20.150. Nuovi ribassi invece con chiusure giornaliere inferiori a 19.610.

S&P 500

Una  chiusura giornaliera superiore a 3.286 farebbe continuare il rialzo in corso. Il segnale di fine rialzo verrà rappresentato soltanto da una chiusura del 7 agosto inferiore ai 3.200.

Quale operatività mantenere per i prossimi giorni?

Continuare ad operare intraday  su Dax, Eurostoxx e Ftse Mib Future e in ottica intraday e multidays Long sullo S&P 500.

I prossimi due giorni ci daranno molte indicazioni sia di breve che medio periodo

Consigliati per te