Il ribasso a Wall Street è finito? Cosa attendere da ora in poi anche per un titolo che ha già invertito al rialzo

Nei giorni scorsi, dopo che i listini americani si sono avvicinati agli obiettivi indicati come probabile punto di arrivo della correzione in corso, “allo scoccare” dei setup dell’11 e 13 maggio, sono ripartiti al rialzo.

Il ribasso a Wall Street è finito? Questa potrebbe essere un’ipotesi a cui diamo un certo credito, anche se c’è bisogno di ulteriori conferme dal prossimo setup annuale.

Procediamo per gradi.

I prezzi di chiusura della giornata di contrattazione degli indici americani del giorno 13 maggio sono stati i seguenti:

Dow Jones

32.196,66

Nasdaq C.

11.805

S&P 500

4.023,89.

I livelli da monitorare per mantenere il polso della situazione e portare gli eventi a proprio favore

Dow Jones

Tendenza rialzista di brevissimo fino a quando non si assisterà a una chiusura giornaliera inferiore a 31.862. Rialzi duraturi solo con una chiusura settimanale superiore a 32.753.

Nasdaq C.

Tendenza rialzista di brevissimo fino a quando non si assisterà a una chiusura giornaliera inferiore a 11.510. Rialzi duraturi solo con una chiusura settimanale superiore a 11.991.

S&P 500

Tendenza rialzista di brevissimo fino a quando non si assisterà a una chiusura giornaliera inferiore a 3.963. Rialzi duraturi solo con una chiusura settimanale superiore a 4.082.

Segnale in corso dei nostri Trading Systems sugli indici americani

In apertura del 16 maggio vengono chiusi gli Short in corso dal 6 maggio e il segnale sarà Flat.

Il ribasso a Wall Street è finito? Cosa attendere da ora in poi anche per un titolo che ha già invertito al rialzo.

Ci riferiamo a Coca Cola.

Il titolo (NYSE:KO) ha chiuso l’ultima seduta al prezzo di 65,72 dollari, in rialzo dell’1,88% rispetto alla seduta precedente.

Le stime degli analisti calcolano un prezzo obiettivo a 67,38 dollari per azione.

Tendenza di breve rialzista. Fino a quando non si assisterà ad una chiusura settimanale inferiore a 63,21, i prezzi potrebbero continuare a salire in poche settimane verso l’area di 71 e poi 75 dollari.

Approfondimento

Il ribasso sui mercati azionari americani continua con un longevità che non si vedeva dal 2001

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te