Il rialzo previsto dai nostri sistemi ad aprile 2020 sul titolo Azimut ha ancora molta strada da percorrere

Dopo il crollo dei mercati seguito all’inizio della pandemia, il rialzo previsto dai nostri sistemi ad aprile 2020 sul titolo Azimut ha ancora molta strada da percorrere. Non è bastato, infatti, un rialzo del 75% per frenare l’ascesa delle quotazioni. Anche rispetto all’ultimo report, quando scrivevamo Le azioni Azimut potrebbero salire di un altro 50% rispetto ai livelli attuali, c’è stato un rialzo del 25% e un altro 40% si prospetta per le prossime settimane.

La realizzazione di questo scenario, però, passa per una chiusura settimanale superiore a 29,06 euro (II obiettivo di prezzo). La proiezione in corso, infatti, è rialzista e ha come massima estensione area 36,7 euro (III obiettivo di prezzo).

Questo scenario rialzista verrebbe meno nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 21,46 euro. In questo caso il titolo Azimut potrebbe ritornare in area 15 euro.

La valutazione del titolo

Il fair value stimato dal nostro Ufficio Studi è pari a 40 euro per azione che se confrontato con le attuali quotazioni esprime una sottovalutazione di oltre il 60%. Una sottovalutazione ancora maggiore si ottiene se si considerano i multipli degli utili. Allo stato attuale, infatti, Azimut è una delle società più interessanti sul mercato in termini di valutazione basata sui multipli di guadagno. Il suo PE, infatti, è pari a 7,6 che va confrontato con il 14,1 del settore di riferimento. Inoltre la situazione finanziaria della società appare eccellente, la qualcosa le conferisce una notevole capacità di investimento. Non va poi dimenticato il rendimento del dividendo distribuito da Azimut che negli ultimi anni si è sempre mantenuto superiore al 5%.

Il consenso medio degli analisti è accumulare con un prezzo obiettivo che esprime una sottovalutazione del 4% circa.

Il rialzo previsto dai nostri sistemi ad aprile 2020 sul titolo Azimut ha ancora molta strada da percorrere: le indicazioni dell’analisi grafica

Azimut (MIL:AZM) ha chiuso la seduta del 5 agosto a quota 25,44 euro in rialzo dello 0,12% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

azimut

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te