Il rialzo di Zucchi è solo all’inizio di un percorso che potrebbe portare a un rialzo di oltre il 90% dai livelli attuali

Il rialzo di Zucchi è solo all’inizio di un percorso che potrebbe portare a un rialzo di oltre il 90% dai livelli attuali. È questa la conclusione cui si giunge dall’analisi dei grafici del titolo. Tuttavia il rialzo di Zucchi viene da lontano.

In un report di inizio gennaio (Ecco un titolo azionario che sta offrendo un’ottima opportunità di acquisto), infatti, il nostro Ufficio Studi metteva in evidenza come in area 1,6 euro ci fosse un’interessante occasione di acquisto che è stata poi seguita da un rialzo di oltre il 15%.

Riguardo la performance storica di Zucchi negli ultimi anni il titolo ha sempre sottoperformato l’indice di riferimento, ma nell’ultimo anno si è allineato ai suoi competitors, anzi ha fatto anche meglio.

Dal punto di vista dei fondamentali non arrivano indicazioni molto confortanti, gli ultimi anni, infatti, i risultati non sono stati positivi per cui non si hanno indicazioni confortanti.

In casi come Zucchi, quindi, diventa di estrema importanza seguire le indicazioni dell’analisi grafica con particolare attenzione ai livelli “spartiacque” oltre i quali le quotazioni possono andare incontro a brusche accelerazioni.

Il rialzo di Zucchi è solo all’inizio di un percorso che potrebbe portare a un rialzo di oltre il 90% dai livelli attuali: le indicazioni dell’analisi grafica

Zucchi (MIL:ZUC) ha chiuso la seduta del 5 marzo a quota 1,8402 euro in ribasso dell’1,15% rispetto alla seduta precedente.

La tendenza in corso è rialzista sia sul settimanale che sul mensile l’obiettivo di lungo periodo è in area 3 euro per un potenziale rialzista di circa il 70%. Col supporto del segnale di acquisto dello Swing Indicator la tendenza rialzista al momento è molto solido. Solo una chiusura settimanale inferiore a 1,794 euro metterebbe in crisi lo scenario rialzista e farebbe invertire la tendenza in corso.

Time frame settimanale

zucchi

Zucchi: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

zucchi

Zucchi: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te