Il rialzo del settore semiconduttori potrebbe essere giunto al capolinea

Il rialzo del settore semiconduttori potrebbe essere giunto al capolinea dopo che da inizio anno ha dato buone soddisfazioni ai suoi azionisti. Nel caso specifico che vogliamo trattare, STMicroelectronics ha avuto una performance nella media con un rialzo del 13,48%  collocandosi al 52-simo posto nella classifica delle 217 società del settore a livello mondiale.

Negli ultimi cinque anni il titolo italo-francese ha dato ottime soddisfazioni ai suoi azionisti con un rendimento del 365,8% (includendo il dividendo). La forza del rialzo, però, è andata via via diminuendo raggiungendo il 30% circa nell’ultimo anno. Gli ultimi sette giorni, invece, sono stati negativi con una perdita del 6,5%. Bisogna, quindi, prestare attenzione per evitare che un profondo ritracciamento del titolo lasci incastrati gli investitori in posizioni in perdita.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Secondo le raccomandazioni degli analisti il consenso medio è Outperform con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 20% circa.

Secondo l’analisi grafica il rialzo del settore semiconduttori potrebbe essere giunto al capolinea

Il titolo STMicroelectronics  (MIL:STM ) ha chiuso la seduta del 27 ottobre a quota 27,2 euro in ribasso del 2,72% rispetto alla seduta precedente.

Se sul time frame mensile la tendenza in corso è rialzista e non poteva essere altrimenti visto il lungo rialzo di STMicroelectronics, sui time frame più brevi la situazione sta rapidamente cambiando. In particolare la settimana in corso potrebbe avere un impatto molto negativo sul futuro del titolo.

Come si vede dal grafico giornaliero, la seduta del 27 ottobre ha visto la rottura in chiusura di giornata del fortissimo supporto in area 27,44 euro. Potremmo assistere, quindi, a un’accelerazione ribassista verso gli obiettivi indicati in figura. Da notare che la rottura del supporto è avvenuta con volumi in aumento.

È sul settimanale, però, che potremmo assistere a un cambio di tendenza qualora la chiusura del 30 ottobre dovesse essere inferiore a 28,19 euro. In questo caso le quotazioni potrebbero accelerare al ribasso e dirigersi verso obiettivi localizzati sotto i 20 euro. Nel caso di conferma dell’inversione ribassista dovremmo andare a calcolare gli obiettivi.

Time frame giornaliero

stmicroelectronics

STMiccroelectronics: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame settimanale

stmicroelectronics

STMicroelectronics: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

STMicroelectronics

STMicroelectronics: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

I livelli da monitorare di un ribasso dei mercati che potrebbe essere anche forte

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te