Il rialzo del Dow Jones ha ancora ampi spazi di apprezzamento

Dopo un 2020 in cui i mercati americani, in particolare il Nasdaq Composite, hanno fatto la parte del leone, la spinta rialzista non si è ancora attenuata. Sulle prospettive per il 2021 dei mercati USA ci siamo ampiamente occupati in un precedente articolo. Oggi ci concentriamo sugli scenari di medio/lungo termine del Dow Jones.

Prima di entrare nel dettaglio dei livelli da monitorare, in estrema sintesi possiamo dire che il rialzo del Dow Jones ha ancora ampi spazi di apprezzamento. La festa dei rialzisti, quindi, non è ancora finita.

Analisi grafica e previsionale sul Dow Jones

Il Dow Jones (clicca qui per le quotazioni) ha chiuso la seduta del  8 gennaio a quota 31.097,97 in rialzo dello 0,18% rispetto alla seduta precedente. La variazione settimana su settimana è stata del +1,61%.

Scopri i vantaggi del trading con il leader nel settore
Se riesci a individuare le opportunità quando gli altri non le vedono, noi ti aiuteremo a sfruttarle nel modo migliore.

Scopri di più

Time frame settimanale

La scorsa settimana ha dato un forte segnale rialzista chiudendo sopra l’importante resistenza in area 30.970. A questo punto non dovrebbero esserci più molte difficoltà nel raggiungere il III obiettivo di prezzo in area 33.400. Su questo livello, poi dovremmo assistere a prese di beneficio prima di una ripresa del rialzo che, come vedremo sul time frame mensile, è diretto verso quota 40.000. Su questo, però, ci ritorneremo nel prossimo paragrafo.

Ricordiamo solo che chiusure settimanali inferiori a 30.970 darebbero forza ai ribassisti che potrebbero, nel caso di un segnale dello Swing indicator, fare invertire la tendenza in corso.

dow jones

Dow Jones: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Anche sul mensile la tendenza in corso è rialzista e, almeno per il momento, non s’intravedono segnali di pericoli che mettano in discussione il raggiungimento del II obiettivo di prezzo in area 33.936,2. Su questo livello, poi, potremmo assistere a delle prese di beneficio che, però, non dovrebbero compromettere lo scenario rialzista che porta verso il III obiettivo di prezzo in area 41.800.

Al momento solo una chiusura mensile inferiore a 29.072,5 farebbe invertire al ribasso la tendenza in corso.

Il BottomHunter e lo Swing indicator sono saldamente rialzisti.

In generale, quindi, possiamo dire che il rialzo del Dow Jones ha ancora ampi spazi di apprezzamento.

dow jones

Dow Jones: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te