Il procedimento corretto per creare in casa bellissime candele

Un hobby assolutamente bellissimo è quello di creare candele in casa. Abbiamo visto che le tipologie di candele che possiamo creare in casa sono davvero tantissime, ma ora è il momento di scoprire come farle. Impariamo quindi il procedimento corretto per creare in casa bellissime candele, soffermandoci sulle tipologie più semplici e più comuni: quelle autoportanti e quelle in contenitore.

Candele autoportanti

Per prima cosa prepariamo la postazione da lavoro e facciamo in modo di avere tutto l’occorrente a portata di mano. Iniziamo occupandoci dello stoppino: inceriamolo e posizioniamolo nello stampo, facendo attenzione a tirarlo bene. Passiamo ora alla cera. Per prima cosa sciogliamola, dopodiché aggiungiamo prima il pigmento e poi l’aroma. Attenzione: l’aroma non deve superare il 10% del peso della cera e va versato quando questa si trova tra i 70°C e gli 80°C. Ora che la cera è pronta versiamola nello stampo e lasciamola raffreddare. Quando la cera diventa fredda tende a restringersi, quindi aggiungiamone altra per riempire la fossetta che si crea e livelliamo bene la superficie. Quando la candela sarà ben fredda estraiamola dallo stampo (inseriamola per qualche minuto in frigo per facilitare l’operazione). Se lo stoppino è troppo lungo tagliamolo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

In contenitore

Il procedimento corretto per creare in casa bellissime candele. Passiamo ora alla creazione delle candele in contenitore. Come prima prepariamo la postazione da lavoro e tutto l’occorrente. I contenitori possono essere in: metallo, terracotta, vetro, plastica rigida, ecc.

Iniziamo anche questa volta dallo stoppino, fissandolo sul fondo del contenitore con qualche goccia di cera fusa e tenendolo ben tirato. Sciogliamo la cera, quindi come prima aggiungiamo il pigmento e poi l’aroma. Quando la cera è finalmente pronta versiamola nel contenitore. Attenzione: la cera non va versata tutta assieme, ma poco alla volta. Versiamone poca, lasciamola raffreddare e teniamo lo stoppino nella posizione corretta, quindi ripetiamo finché il contenitore non sarà pieno. Anche in questo caso facciamo attenzione al restringimento della cera e a livellare bene la superficie se necessario. Se lo stoppino è troppo lungo tagliamolo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te