Il portafoglio di titoli azionari di biotecnologia più bello del mondo

Qual è il portafoglio di titoli azionari di biotecnologia più bello del mondo? Le biotecnologie sono un’area entusiasmante in cui investire ma, prima di farlo, vale la pena essere preparati.

Sin dal suo debutto negli anni ’70, la biotecnologia è stata associata in primo luogo allo sviluppo di cure per malattie e condizioni mediche critiche. Ma il settore è più ampio di questo, e comprende anche alimenti geneticamente modificati (OGM), clonazione di geni, biocarburanti e altro ancora. Per questo motivo, gli investitori di solito dividono il settore in due categorie: medico e agricolo.

Entrambe le categorie richiedono un approccio agli investimenti diverso rispetto ad altri settori. Ciò è dovuto principalmente al modello di business unico del settore biotech, che richiede forti investimenti nella ricerca, che potrebbero anche non produrre mai un profitto. Ed anche quando un progetto ha successo, la strada verso la redditività può essere lunga, e richiedere anni di test prima che un prodotto venga approvato. Quindi, avere una visione a lungo termine è una necessità con le biotecnologie ancor più che in altri settori. Questo, ed anche tenere d’occhio le acquisizioni.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Molte piccole imprese, che fanno magari passi avanti significativi, vengono rapidamente rilevate da uno dei maggiori operatori storici.

Il settore vede molti players e, date le caratteristiche sopra evidenziate, non è per tutti, anzi. Solo un investitore con un alto grado di tolleranza al rischio dovrebbe impegnare i propri soldi, il proprio denaro, in questo settore. E chiaramente non considerarlo un settore “core”, cioè chiave, del proprio investimento complessivo, ma un buon accessorio di diversificazione.

Però ci sono anche coloro che amano rischiare di più. Per costoro, i 10 titoli azionari che seguono possono realmente costituire il portafoglio di titoli azionari di biotecnologia più bello del mondo.

I titoli in questione sono:

  • Amgen (USA)
  • CSL (Australia)
  • Gilead Sciences (USA)
  • Vertex (USA)
  • Biogen (USA)
  • Merck Group (Germania)
  • Regeneron (USA)
  • Samsung Biologics (Corea del Sud)
  • Alexion (USA)
  • Grifols (Spagna)

Il portafoglio di titoli azionari di biotecnologia più bello del mondo

Amgen è la più grande azienda biotecnologica del mondo. Non è difficile capire perché sia favorita dagli investitori; a differenza di molti dei suoi concorrenti, Amgen ha una suite di farmaci e trattamenti già approvati e in vendita.

CSL ha una lunga storia per essere un’azienda biotecnologica. È stata fondata nel 1916, come ente governativo australiano con lo scopo di sviluppare vaccini. L’azienda è stata privatizzata nel 1994, quando il prezzo era di 2,30 dollari per azione. Un investimento di 10.000 dollari allora avrebbe un valore di oltre 1,5 milioni di dollari australiani oggi (914.836 euro).

Gilead Sciences è un’azienda che è stata oggetto di grande attenzione a causa del coronavirus. Nel febbraio 2020, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha annunciato che il Remdevisir di Gilead potrebbe essere il “farmaco unico” in grado di curare la malattia. Oltre al coronavirus, l’azienda si concentra principalmente sui farmaci per il trattamento dell’HIV, dell’epatite B, dell’epatite C e dell’influenza. Gilead è un raro esempio di azione biotecnologica con dividendo, con un DY annuo del 3,49%.

Poi Vertex e Biogen

Vertex è un vero e proprio tesoro per gli investitori, per una buona ragione. L’azienda ha aumentato le vendite di prodotti da meno di 500 milioni di dollari nel 2014 a oltre 3 miliardi di dollari nel 2018. Inoltre, ha un impressionante tasso storico di crescita dell’utile per azione (EPS) del 216%. L’azienda sta ampliando il proprio portafoglio, con nuovi prodotti in varie fasi del processo di sperimentazione, mirati a un nuovo antidolorifico e a nuovi farmaci per il trattamento dell’anemia falciforme.

Biogen si concentra principalmente sulle condizioni neurologiche e neurodegenerative come la sclerosi multipla, il morbo di Alzheimer e la demenza, così come i disturbi del movimento come il Parkinson. Gran parte delle sue prestazioni a breve termine dipenderà da come procederà quest’anno il processo di approvazione dell’Aducanumab, un farmaco pare rivoluzionario per il trattamento dell’Alzheimer.

Merck, Regeneron e gli altri titoli del portafoglio di titoli azionari di tecnologia più bello del mondo

Un altro titolo che precede la nascita delle biotecnologie, il Gruppo Merck è un gigante farmaceutico che ha festeggiato il suo 450° compleanno nel 2018. Sebbene gran parte del Gruppo Merck si dedichi al settore farmaceutico tradizionale, ha diverse filiali biotech. È importante notare che il Gruppo Merck è un’entità completamente separata da Merck & Co, la sua controparte statunitense, oggi indipendente.

Regeneron ha diversi prodotti approvati per la vendita, ma la maggior parte delle sue entrate proviene dall’EYLEA, un trattamento oculare per alcune malattie della retina, di cui la società è l’unica produttrice. La società è stata in prima linea nella lotta al COVID-19 per mesi con il farmaco Kevzara negli studi clinici e un cocktail di anticorpi in fase di sviluppo.

La Corea del Sud è dietro solo a Stati Uniti, Spagna e Francia per quanto riguarda il numero totale di aziende biotech. Samsung Biologics, che fa parte del gigantesco Gruppo Samsung, è la più grande. E’ specializzata nella produzione di medicinali da cellule vive.

Alexion è leader mondiale nella “biologia di complemento”, che prevede terapie che aumentano la capacità degli anticorpi nel sistema immunitario. È conosciuta soprattutto per il suo farmaco Soliris, che viene utilizzato per il trattamento di due malattie molto rare. Nel 2019, tuttavia, ha annunciato l’intenzione di passare dalle “malattie ultra-rare alle malattie rare”, che amplierà l’uso dei suoi prodotti da soli 10.000 pazienti a oltre 230.000.

Grifols è principalmente un produttore di prodotti a base di plasma sanguigno. È la più grande azienda del mondo in questo campo.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.