Il platino potrebbe ancora raddoppiare dai livelli attuali

Nei mesi scorsi su queste pagine abbiamo più volte spiegato e analizzato quali possano essere i macro trend del futuro e il perchè alcune materie prima possano rappresentare fin da oggi un ottimo investimento. Fra di esse abbiamo annoverato il nickel, il platino e il rame. In base ai nostri calcoli e alle nostre previsioni, queste materie prime potranno raddoppiare in pochi anni le loro quotazioni. Come al solito si procederà per step e di volta in volta andremo ad analizzare la tendenza in corso e i livelli di inversione.

Nel nostro report di inizio anno, abbiamo evidenziato la probabilità che il platino nel corso del 2021 avrebbe potuto performare meglio dell’oro. Da inizio anno, la materia prima ha segnato il minimo a 1.011 ed il massimo a 1.316. Nel corso del 2020, il minimo a 592,5 ed il massimo a 1.099,3.

Il minimo del 2020 ha rappresentato per il momento il livello più basso segnato dall’anno 2008, quando si formò il massimo a 2.415.

La raccomandazione del nostro Ufficio Studi è la seguente; il platino potrebbe ancora raddoppiare dai livelli attuali. Andiamo a monitorare i livelli grafici.

Il future sul platino ha chiuso la scorsa settimana di contrattazione a quota 1.259 . Da inizio anno, ha segnato il minimo a 575,9 ed il massimo a 1.060,6.  La chiusura di contrattazione del 16 febbraio è stata in ribasso a -2,60% al prezzo di 1.279,60.

Cosa attendere da ora in poi?

Le nostre previsioni per l’anno 2021 sono le seguenti:

area di minimo attesa 840/975

area di massimo attesa 1.349/1.501

Dai livelli attuali nei prossimi 10 mesi sono attese salite di almeno un altro 10%. La nostra view di lungo termine invece è la seguente:

durante l’anno 2020, molto probabilmente si è assistito ad un’inversione rialzista di lungo termine e dovrebbe essere iniziato un percorso che punta di raggiungere area 2.415 entro 2/3 anni.

Il platino potrebbe ancora raddoppiare dai livelli attuali

Per chi mantiene le posizioni come da nostre precedenti report, inserire lo stop loss di lungo a 1.010. Primo supporto di breve a 1.136. Per chi vuole comprare la materia prima, per la propria strategia può usare gli stessi livelli.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te