Il più debole tra i bancari, Unicredit, continua nella sua parabola discendente. Gli obiettivi del ribasso in corso

Unicredit   ha chiuso la seduta del 29 agosto a 12,726€ in rialzo dello 0,39% confermandosi tra i più deboli titoli bancari del listino.

Alla chiusura del 28 agosto scrivevamo

“HYCM”/
“HYCM”/

Purtroppo è stato rotto il supporto (12,7842€) e, quindi, le quotazioni sono adesso dirette verso il III° obiettivo di prezzo in area 11,4864€. Solo il pronto recupero di area 13,2775€ potrebbe scongiurare il pericolo ribassista.

La seduta del 29 agosto, nonostante sia stata al rialzo, non ha cambiato nulla nello scenario ribassista in corso. Solo il recupero di area 12,7842€ potrebbe cambiare le carte in tavola e far ripartire il titolo al rialzo,

blank

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te