Il petrolio verso ulteriori salite

Da come possiamo evincere dal grafico il petrolio è in una fase toro di medio-lungo periodo, l’impulso rialzista generato dai minimi del mese di gennaio del 2016 ha lasciato partire un trend positivo ancora in essere.

L’idea di fondo, nel rispetto del principio di borsa: la storia si ripete, riguarda il fatto che come nel passato il prezzo ha dimostrato una discesa di poche settimane da 110$ oltre i 40$, potrebbe ripetere la stessa impresa nella direzione opposta.

Oggettivamente abbiamo una discreta sequenza di minimi e massimi crescenti sia di medio periodo (swing) che nel più breve termine, tale che anche gli strumenti di analisi tecnica segnalano un trend ben definito.

Area 75.50$ sembra essere l’ultima resistenza che il mercato ha incontrato, nella giornata odierna infatti è avvenuta la rottura di quest’area che con molta probabilità vedrà il prezzo salire ulteriormente da qui alle prossime sedute.
Nel brevissimo periodo, è altamente probabile una reazione dei prezzi a ridosso della resistenza sopracitata, ci aspettiamo quindi una leggera correzione al ribasso, con i prezzi che potranno oscillare tra i 66$ ed i 74$.

La strategia dei prezzi sembra essere abbastanza chiara, infatti appena il mercato registrerà un nuovo minimo (swing-up) saranno maturi i tempi per l’aggiornamento anche dei massimi oltre area 80$.

Il petrolio verso ulteriori salite ultima modifica: 2018-10-02T13:15:46+02:00 da redazione

Trova il tuo broker

Tickmill
XM
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.