Il nuovo trend del guardaroba unisex condiviso in famiglia

Se le diverse età e taglie lo permettono, è l’ora del guardaroba unisex condiviso in famiglia. Che non vuol dire solo trasmettere i capi tra generazioni di fratelli o di sorelle. Ma fare un investimento in alcuni pezzi chiave che potranno essere indossati indifferentemente da genitori e figli dei due sessi. Ecco quali pezzi inserire nell’armadio condiviso unisex, per risparmiare sulle spese di abbigliamento e non rinunciare allo stile.

Le sneakers d’autore

Fare un investimento nelle sneakers non è facile. Ma arriva sempre un momento ‘giusto’ nella crescita di un figlio. Quello in cui sta indossando lo stesso numero di scarpe di suo padre, di sua madre o di sua sorella. In quel momento, un pezzo ‘neutro’ come un paio di sneakers di gran marca, è l’ideale per tutti. Si indossano nel week end e per l’aperitivo al bar. Brand iconici, edizioni limitate e ‘capsule’ ci permettono di sfoggiare ogni tipo di stranezza, anche anni dopo l’uscita. 

Sono perfette per lui e per lei le Gucci bianche o nere con le api o la fascia bicolore, le Mc Queen bianche e nere o le Nike verde salvia o arancio evidenziatore.  Ma anche le New Balance grigio mastice e le Balenciaga blu a calzino. I modelli meno pop offrono migliori chance in termini di condivisione. E anche di durata: sono scarpe di grande robustezza, che si indossano fino all’autunno e oltre.

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Il nuovo trend del guardaroba unisex condiviso in famiglia

L’armadio collettivo non può non prevedere pezzi base come la camicia bianca, nera in denim e easy chic a fiorellini o disegnino minuto. Sempre un acquisto azzeccatissimo e ad alta condivisione sia al maschile che al femminile. Una pietra miliare che si può portare da sola, con giacca o appena visibile sotto un maglioncino con i primi freddi.

La giacca neutra con la zip

Un altro ottimo investimento per il ‘fashion sharing’, soprattutto se in tinta unita: nera, blu, bianca, e nei toni neutri, come il beige.  Rientra tra i pezzi necessari del guardaroba unisex condiviso in famiglia. Le donne la indossano con gonne e pantaloni, gli uomini con il pantalone semi-formale e con i jeans. La zip davanti la trasforma in un capo asessuato.

Il cashmere color gelato che va di moda sempre

Si estende il nuovo trend del guardaroba unisex condiviso in famiglia. Girocolli, lupetti, ma anche gilet senza maniche e giacche con gli alamari e le tasche a toppa. I pezzi in cashmere, nelle tonalità delicate del gelato, si portano a tutte le ore e a tutte le età. L’armadio condiviso si estende, in questo caso, anche ai nonni. Perché i capi in cashmere di qualità costano il 20% in più, quest’anno.

Il piumino ‘furbo’ per i primi freddi

Il pezzo più importante dell’armadio condiviso è sicuramente il piumino ‘furbo’, il superleggero che si tiene in macchina tre quarti dell’anno, con cappuccio staccabile o a scomparsa, che costa come uno stipendio anche se lo si trova all’outlet. Si acquista in un colore solo, blu inchiostro, da Armani, Stone Island o Moncler. Essendo uno status symbol, la condivisione autunnale sarà vorticosa. Meglio creare un foglio excel, per annotare le prenotazioni.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.