Il Monte dei Cappuccini, una collina torinese speciale

Torino è circondata da colline che la abbracciano e le donano dei panorami mozzafiato. Come già visto per la collina di Superga, la struttura dei monumenti situati sulle sue colline è molto particolare. Una di esse, il Monte dei Cappuccini, una collina torinese speciale, è una di quelle colline che, una volta visitate, ti ruba il cuore.

Il Monte dei Cappuccini, una collina torinese speciale

Il Monte dei Cappuccini era anticamente usata per scopi difensivi dalle popolazioni che vivevano nella vallata. Molte furono le proposte di rendere la collina un avamposto difensivo, ma spesso c’erano contrasti tra chi proponeva la cosa e la popolazione.

Si decise quindi di costruire sulla sommità della collina una chiesa, anche per ricollocare i frati minori cappuccini e guadagnare nuovamente consensi popolari tra i cattolici.

La chiesa e il convento dei cappuccini

La costruzione della chiesa non fu facile, anche a causa delle pestilenze che si abbatterono su Torino. I frati cappuccini poterono però occupare il convento solo nel 1590, nonostante i lavori non fossero ancora ultimati. Potevano infatti dire messa e confessare la popolazione.

La costruzione del complesso terminò nel 1656. Col passare dei secoli però, molte altre strutture vennero aggiunge al complesso monastico e si raggiunse la completezza a livello strutturale.

Nell’Ottocento si istituì una funicolare per arrivare nel complesso che venne però distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nell’ultimo periodo, nel 2003, si è inaugurato in un’ala della struttura il Museo della Montagna, che raccoglie tutti i giorni moltissimi appassionati di alpinismo e di scalate montane.

Il complesso monumentale riprende tantissimo le note barocche che caratterizzarono la sua costruzione. Di fatti, le possiamo notare sulla volta, sugli stucchi e nella struttura degli altari all’interno della chiesa.

Nel complesso, inoltre, si possono trovare le spoglie del conte Filippo San Martino di Agliè, seppellito all’ingresso della chiesa.

Consigliati per te