Il modo migliore per pulire scarpe e stivali sporchi di fango

A chi non è mai capitato di ritornare a casa da una passeggiata con scarpe o scarponi completamente incrostati di fango? Si tratta di un problema molto comune soprattutto nella stagione autunnale, quando il terreno è più umido e ricoperto di foglie (se si va a caccia di funghi, attenzione a non raccogliere questo fungo mortale). Le foglie contribuiscono a formare una ‘pasta’ fangosa che aderisce molto saldamente alle nostre suole. O peggio ancora, oltre il fango si potrebbe portare a casa un ricordino puzzolente depositato da un cane o da un animale selvatico!

In questi casi, come si possono ripulire le calzature e farle ritornare come nuove? Vediamo il modo migliore per pulire scarpe e stivali sporchi di fango.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Prima rimuoviamo le zolle di fango più grosse

Attenzione a non gettare le scarpe direttamente nella lavatrice! Potrebbero esserci delle pietruzze o altri detriti che danneggerebbero irrimediabilmente l’apparecchio.

La prima cosa da fare è lasciare che il fango incrostato sulle nostre scarpe o stivali si secchi. In questo modo si può rimuoverlo a zolle in maniera molto più agevole.

Quando il fango si sarà seccato, si prendano le scarpe o gli stivali e si sbattano energicamente. È meglio sbatterli suola contro suola, in maniera da staccare le zolle e per non rischiare di danneggiare la giuntura tra la scarpa e la suola.

Se, una volta sbattute le scarpe, ci sono ancora delle incrostazioni di fango, è il momento di passare alle maniere forti.

Ci vuole olio di gomito

Il modo migliore per pulire scarpe e stivali sporchi di fango è di utilizzare una spazzola dura. Ci si doti di una spazzola specifica per scarpe, oppure di una spazzola da bucato.

Si bagni la suola,e si spazzoli energicamente. Ci vuole tanto olio di gomito!

Si presti particolare attenzione a pietre, rametti o semi che potrebbero essersi incastrati negli interstizi della suola.

Una volta rimosse tutte le zolle, si può procedere a un lavaggio più dolce del resto della scarpa. Se le scarpe sono lavabili in lavatrice, ora si possono mettere a lavare senza temere di danneggiare l’apparecchio. Se invece sono troppo delicate, si utilizzi una spazzola morbida per pulire il resto della scarpa.

Lasciare asciugare all’aria, non troppo vicino a fonti di calore.

Ecco che le calzature sono ritornate come nuove!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te