Il modo giusto e veloce per stirare bene le camicie e vivere felici 

Stirare bene una camicia dona la soddisfazione di un compito ben fatto. E in più con qualche piccolo accorgimento ci può dare il piacere di fare il tutto bene e anche con una certa rapidità. Vediamo allora il modo giusto e veloce per stirare bene le camicie e vivere felici.

Non più camicie

La camicia è, fra gli abiti che si accumulano sul piano di lavoro, quella che richiede più attenzione e più tempo. Molti uomini per non aggravare il lavoro della donna, si stanno orientando a sostituire la camicia con una maglia dolcevita a collo basso. Altri invece acquistano delle camicie che sono prodotte in “tessuto no stiro”, e come dice lo stesso nome non hanno bisogno di essere stirate.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Preparare le camicie per la stiratura

Il primo passo per stirare bene e velocemente le camicie è di farle arrivare sotto il ferro da stiro con il minor numero di pieghe possibili. Per questo passaggio rimandiamo all’articolo di ProiezionidiBorsa: “Non c’è più bisogno di stirare seguendo questi eccezionali consigli”.

Le fasi della stiratura di una camicia

Quando si stira una camicia, ognuno comincia dalla parte che ritiene meglio fare dapprima. C’è chi comincia dalle maniche, chi dalla zona bottoni del davanti ecc. Invece se vogliamo stirare una camicia allo stesso tempo bene e celermente, seguiamo questi passi.

Prima di tutto si comincia dal collo, poi i polsi e le maniche, il davanti e il di dietro e infine la piegatura se si ripongono nel cassetto.

Collo, polsi e maniche. Il modo giusto e veloce per stirare bene le camicie e vivere felici

Il collo va stirato nei due versi, davanti e da dietro. Poi si passa alle spalle, partendo da una e spostandosi verso l’altra, passando per il centro. Si arriva alle maniche, delle quali per primo si stirano i polsini non chiusi, ma aperti; e poi dai polsini la manica, salendo con il ferro verso l’ascella. Finita la manica, si chiude il polsino e si tiene un pochino il ferro sopra.

La parte anteriore e posteriore

La parte davanti è costituita da quella parte con i bottoni e l’altra con le asole. Si comincia da quella con le asole, muovendo sempre il ferro dal basso verso l’alto. Poi si passa a quella con i bottoni.

La parte posteriore va stirata una sola volta e sempre con il ferro che dal basso si muove verso l’alto.

La piegatura

Per la piegatura della camicia sia da riporre in armadio che nel cassetto, rimandiamo all’articolo che ne parla in modo ben dettagliato.

Ecco qualche buon consiglio per rendere meno faticoso lo stirare le camicie.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te