Il metodo rapido e infallibile per togliere una volta per tutte quel fastidioso calcare che si forma sul fondo del portaposate

Molte persone hanno un portaposate in plastica. Moltissimi marchi li producono. Ce ne sono di vari tipi: in svariati colori e in tante forme simpatiche e originali. Questo fa sì che, oltre ad essere un utilissimo accessorio dove riporre le posate appena dopo averle lavate ad asciugate, il portaposate diventi anche un oggetto che fa la sua bella figura sul piano lavoro della cucina.

Ma un’insidia è però dietro l’angolo. Il cruccio di ogni casalinga che si rispetti. Stiamo parlando del tanto odiato e ostinato calcare. È un problema che affligge un po’ tutti. Di certo, però, chi ha un’acqua molto dura, ha a che fare con questo problema molto spesso.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ma nessuno deve disperare. Perché stiamo per spiegare la soluzione!

Il metodo rapido e infallibile per togliere una volta per tutte quel fastidioso calcare che si forma sul fondo del portaposate

Dopo aver lavato e risciacquato forchette e coltelli, li sistemiamo nel portaposate. Col passare dei giorni, l’acqua che sgocciola dalle posate si deposita sul fondo del nostro portaposate. Ciò crea un ristagno di acqua talvolta anche maleodorante, una sgradevole patina biancastra e addirittura la formazione di calcare duro e resistente. Quest’ultimo va assolutamente eliminato. Non solo perché rovina il nostro portaposate, ma soprattutto perché va a contatto con forchette e cucchiai che poi portiamo alla bocca quando mangiamo.

Acqua e aceto

Versare nel portaposate una tazza di acqua calda. Aggiungere mezza tazza di aceto bianco. Lasciare agire per 15-20 minuti. Anche mezz’ora per i casi più difficili e resistenti.

Trascorso il tempo suggerito, risciacquare con acqua corrente e il normale detersivo per i piatti. Asciugare bene utilizzando un panno morbido, asciutto e pulito. Bisogna fare in modo che l’odore dell’aceto scompaia. Tener conto, infatti, che poi lì dentro andremo ad inserirci le posate che utilizziamo abitualmente per mangiare. E non è proprio gradevole mangiare con il retrogusto di aceto…

Il metodo rapido e infallibile per togliere una volta per tutte quel fastidioso calcare che si forma sul fondo del portaposate in casi particolari. Se il nostro contenitore avesse una forma particolare: con pieghe, rientranze e parti lavorate, in genere, applicare la stessa soluzione aiutandosi con un cotton fioc per raggiungere anche gli angoli più difficili.

Consigliati per te