blank

Il mercato immobiliare soffre per il lockdown, ma il titolo Gabetti vede un rialzo del 250% delle quotazioni dietro l’angolo

I principali indicatori mostrano che il mercato immobiliare soffre per il lockdown, ma il titolo Gabetti vede il un rialzo del 250% delle quotazioni dietro l’angolo. Si può così sintetizzare lo stato sia delle compravendite nel settore immobiliare che le previsioni sul titolo azionario in questione.

Che il lockdown della prima ondata abbia impattato sul mercato immobiliare è un dato di fatto, con le compravendite che sono diminuite del 27% nel secondo trimestre del 2020. Un accenno di ripresa c’è stato nel mese di giugno, ma l’attuale situazione non aiuta di certo le compravendite nonostante i mutui molto convenienti.

Calcolatore del reddito da investimenti
Calcola in soli 60 secondi quali dovrebbero essere i tuoi risparmi per affrontare una pensione confortevole. Se hai 350.000 € da investire, accedi al Calcolatore del reddito da investimenti e agli aggiornamenti periodici

Scopri di più

Questo andamento ha avuto anche un impatto su Gabetti con il management che ha fatto sapere che il risultato dei primi nove mesi dell’anno “è leggermente inferiore sia a livello di ricavi sia a livello di margini rispetto alle previsioni di budget, a seguito degli effetti negativi derivanti dal Covid 19”.

Dal punto di vista della valutazione il titolo risulta essere sottovalutato del 35% circa se ci confrontano le attuali quotazioni con il fair value calcolato con il metodo del discounted cash flow. La valutazione basata sui multipli di mercato, invece, mostra un titolo sopravvalutato.

Sicuramente uno dei punti di forza di Gabetti è la sua posizione finanziaria molto solida.

Per concludere facciamo notare che il titolo ha guadagnato il 95% negli ultimi 3 mesi. Una performance straordinaria che potrebbe preludere a prese di beneficio..

Il mercato immobiliare soffre per il lockdown, ma il titolo Gabetti vede un rialzo del 250% delle quotazioni dietro l’angolo. Cosa dice l’analisi grafica e previsionale?

Il Gruppo Gabetti (MIL:GAB) ha chiuso la seduta del 17 novembre a quota 0,628 euro in rialzo dello 0,96% rispetto alla seduta precedente.

Se nel lungo periodo (time frame mensile) la tendenza in corso è rialzista, sul settimanale lo scenario è un po’ più complesso. Come si vede dal grafico, infatti, dopo il mega rialzo di fine settembre/inizio ottobre, le quotazioni hanno girato al ribasso e hanno raggiunto il III obiettivo di prezzo in area 0,58 euro. Da quel punto è partito un rimbalzo che per trasformarsi in qualcosa di più importante dovrebbe andare, in chiusura di settimana, oltre la resistenza in area 0,732 euro. In questo caso, infatti, si aprirebbero le porte per un potenziale rialzo del 250% dai livelli attuali.

Chiaramente il fallimento del break rialzista spingerebbe al ribasso nuovamente le quotazioni del titolo.

Time frame settimanale

gabetti

Gabetti: proiezione ribassista (linea tratteggiata)  in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Time frame mensile

gabetti

Gabetti: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello inferiore mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi.

Approfondimento

Perché in Borsa a Milano è stata una seduta utilissima che offre uno spunto importante per capire cosa può accadere nel prossimo futuro

Consigliati per te