Il livello sotto il quale conviene alleggerire le posizioni sulle azioni Ferrari

Se nel lungo periodo il titolo è impostato al rialzo, nel medio potrebbe esserci qualche turbolenza che, se ben gestita, potrebbe rappresentare un’ottima opportunità di ingresso.

Per applicare questa strategia andiamo a definire il livello sotto il quale conviene alleggerire le posizioni sulle azioni Ferrari per poi ricomprarle a prezzi più bassi.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Che non sia un momento propizio per le azioni Ferrari, ma che comunque sono un ottimo investimento per il futuro, è anche il parere degli analisti. Il loro consenso medio, infatti, è accumulare con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 5% circa.

Con un rapporto P/E previsto a 49,16 e 46,04 rispettivamente per l’anno fiscale in corso e quello successivo, l’azienda opera con multipli degli utili molto elevati. Per cui sulla base dei prezzi attuali, l’azienda ha livelli di valutazione particolarmente alti.

Il livello sotto il quale conviene alleggerire le posizioni sulle azioni Ferrari: le indicazioni dell’analisi grafica

Le azioni Ferrari (MIL:RACE) hanno chiuso  la seduta del 11 giugno in rialzo dello 0,06%, a quota 174,00 euro rispetto alla seduta precedente.

La proiezione in corso è rialzista sia sul time frame settimanale che su quello mensile. Nel medio periodo, però, le quotazioni si stanno pericolosamente avvicinando al supporto in area 170,01 euro che rappresenta lo spartiacque tra la tenuta del rialzo e l’inversione ribassista.

Nelle prossime sedute, quindi, monitorare con attenzione eventuali rotture del supporto indicato. In questo caso le quotazioni potrebbero tornare area 150/160 euro da dove potrebbero poi ripartire al rialzo.

Nel lungo periodo, invece, l’inversione ribassista si concretizzerebbe nel caso di una chiusura mensile inferiore a 146,8 euro. Qualora, invece, il rialzo in corso dovesse continuare, nulla è cambiato rispetto a quanto scritto nel report Nei prossimi mesi le azioni Ferrari potrebbero raddoppiare il loro valore

Time frame settimanale

ferrari

Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

ferrari

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te